Che fine ha fatto Suor Cristina? Dopo “The Voice” la scelta da cui non si torna indietro

0
212

L’abbiamo conosciuta come cantante di talento. Una suora sì, ma dalla grande voce e dal grande successo. Figura borderline quanto poche altre, Suor Cristina ha fatto una scelta che ha lasciato i suoi fan senza parole.

Siamo abituati alle pop star che giocano il loro rapporto con la religione in maniera spettacolare. A volte per contrasto, a volte portando Dio nella loro musica e nel loro personaggio. Una per tutte, Madonna (un nome che dice già tutto). Decisamente più inaspettato è il fatto che una rockstar sia effettivamente un uomo, o donna di religione. 

Cristina Scuccia aka Suor Cristina | Web Source
Cristina Scuccia aka Suor Cristina | Web Source

Suor Cristina è stata tutto questo e il suo personaggio, al di là del suo indubbio talento, nasce anche da questo paradosso prima di tutto visivo. Suora e popstar, popstar e suora. Due mondi fatti per stare gli antipodi, apparentemente, uniti in un solo personaggio. 

Suor Cristina. O Sister Cristina, com’è conosciuta all’estero.

Leggi anche -> Colpaccio a Ballando con le stelle: ecco i nuovi probabili concorrenti 

Nata in Sicilia, a Vittoria, il 19 agosto 1988, Cristina Scuccia non lascia filtrare molto della sua biografia, nel periodo della vita precedente alla sua doppia chiamata, dalla musica e dalla religione. 

Comincia a studiare canto nel 2008, con insegnanti del calibro di Franco Simone e Paola Barale. Ma pochi mesi dopo è in Brasile, a cominciare il cammino di noviziato che nel 2012 la porterà a prendere i voti delle Suore Orsoline della Sacra Famiglia. Ma anche, sempre nello stesso periodo, a vincere il concorso canoro-religioso “Good News Festival”, ripreso dalla TV Vaticana. Le due facce di Suor Cristina continuano a essere inseparabili.

Leggi anche -> Elisa Isoardi e la fede: “Con mio papà parlo dei santi”

Il sito web di Suor Cristina | Web Source
Il sito web di Suor Cristina | Web Source

L’abito da monaca è la divisa con cui partecipa a “The Voice”, nella squadra di J-AX, e lo vince (forse con qualche aiuto dall’alto?). Incide dischi, e anche in questo caso il suo lato pop e quello religioso giocano insieme e si completano. Nel 2014, infatti, il primo lavoro discografico, nato anche dal successo di The Voice, contiene il brano “Like a Virgin”, di Madonna. E quel “like” potrebbe essere appropriato se è vero, come si dice, che prima di intraprendere il suo cammino religioso, dedicandosi all’amore per Dio, Suor Cristina abbia conosciuto l’amore in forme più usuali e meno mistiche.

Leggi anche -> Adriano Celentano e Claudia Mori: “Ci siamo sposati alle 3…” 

Suor Cristina pubblica un nuovo album, poi un singolo. Torna in TV a “Ballando sotto le stelle”. Poi, nel 2018, all’apice del suo successo, sparisce. Il suo profilo Instagram langue, il sito personale non sembra più essere aggiornato con la frequenza di un tempo.

Suor Cristina con Damiano dei Maneskin | Web Source
Suor Cristina con Damiano dei Maneskin | Web Source

Cos’è successo a Suor Cristina?

La sparizione dagli schermi e di Suor Cristina passa all’inizio inosservata. E’ normale per i personaggi dello show business (quale lei è a pieno titolo) apparire e scomparire, prima di tornare alla carica con un nuovo disco, o un nuovo show. Ma Suor Cristina non ricompare.

 Leggi anche -> Cristina D’Avena, il dolore per la perdita del “padre” | Lo conoscete tutti, era un volto noto della tv

Nel 2019 ha preso infatti i voti perpetui. E’ diventata una suora a pieno titolo, e per sempre. La sua carriera bifronte è giunta a un punto di svolta. La religiosa ha vinto, e questa volta definitivamente, sulla popstar. D’ora in poi Suor Cristina sarà il suo nome di religiosa, e non più il nome d’arte di un’artista.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here