Lo stupro di gruppo subito a 15 anni: la confessione agghiacciante di una star della musica

0
198

La violenza sulle donne è una delle azioni più vigliacche e terrificanti. Se poi si tratta di molestie e stupro, parole e giustificazioni non devono nemmeno minimamente esistere. Un racconto agghiacciante, forse, potrà cambiare la vita a molte altre vittime.

La violenza è inconcepibile. Lo stupro, poi, è quanto di peggio un essere umano possa generare. Quante volte sentiamo e sentite in televisione, in radio, che una donna ha subito una tale terribile azione e, quel che è peggio, non ha potuto né reagire o – in troppi, ma davvero troppi casi – è stata ascoltata? Troppe, davvero troppe volte.

Basta alla violenza sulle donne
Basta alla violenza sulle donne/Foto di Nino Carè da Pixabay

Veri e propri orrori che avvengono sulla pelle di vittime su vittime. Non importa quanto fino ad oggi in tutto il mondo si sia provato a lottare contro questa piaga, la violenza sessuale continua ad essere ancora troppo diffusa.

Estirparla è complesso, ma una mano in questo senso la possono dare professionisti del settore ed anche le testimonianze di chi ha dovuto affrontare in più di un’occasione traumi di questo tipo.

Ci sono anche personaggi famosi che hanno vissuto tale inferno, e che adesso possono dimostrarsi un esempio raccontando l’esperienza subita.

E’ il caso di una cantante molto famosa che ha voluto mostrare vicinanza e soprattutto sensibilizzare quella che è una violenza a tutti gli effetti e che deve essere presa maggiormente in considerazione.

Alanis Morissette: chi è | Biografia e carriera dell’artista

Alanis Morissette è nata in Canada l’1 giugno 1974 ed è una cantautrice canadese naturalizzata statunitense. Ad inizio anni ’90 era legata all’attore David Coulier. Nel 2002 conoscere Ryan Reynolds con cui si fidanza nel 2004; i due si lasciano nel 2007.

Stupro
Alanis Morissette (Web source)

Nel 2009 si lega al rapper Mario Treadway che sposa l’anno dopo. Hanno tre figli, Ever Imre, Onyx Solace e Winter Mercy. La sua prima canzone, Fate Stay With Me, l’ha cantata a soli nove anni.

POTREBBE INTERESSARTI>>> Stefania Sandrelli e le violenze subite: “Dissi di no e presi le botte…

Quando ne aveva dieci, partecipò alle audizioni dello show per bambini You can’t do that on television. Nel 1988, cantò l’inno nazionale canadese all’inaugurazione dei Mondiali di pattinaggio di figura.

Si trasferì in seguito a New York per incontrare i dirigenti di alcune case discografiche. Fra i suoi brani più famosi, che le hanno fatto vendere milioni di dischi in tutto il mondo, si annoverano Thank you, You learn, You oughta know ed anche il più recente Reasons i drink.

Alanis Morissette, l’incubo dello stupro: il suo racconto

Lo scorso settembre, la bella e famosa cantante  Alanis Morissette ha dichiarato di aver subito ripetutamente violenze sessuali quando aveva soli 15 anni.

Venne infatti violentata da più uomini. Lo ha ammesso solo di recente perché non si sentiva affatto ascoltata e, in più, ha avuto bisogno di anni ed anni di terapia per non giustificare il terribile gesto subito.

POTREBBE INTERESSARTI>>> Sabrina Ferilli, lacrime in diretta: il dramma svelato in pubblico

Pur ammettendo di essersi confidata con diverse persone, non ha mai riscontrato un vero e proprio appoggio sulla vicenda in questione.

Stupro
Alanis Morissette (Web source)

Adesso ha 47 anni, e la bella Alanis ha deciso di raccontarlo per sfogarsi e per sensibilizzare su una vicenda che colpisce davvero troppe persone in tutto il mondo ed ogni anno.

Un peso che ha portato dentro di sé, quello della violenza, in cui non ha mai ricevuto un vero e proprio supporto, come del resto capita a molte altre donne.

POTREBBE INTERESSARTI>>> Loredana Lecciso confessa il motivo del cambiamento | Il problema affligge milioni di italiani

POTREBBE INTERESSARTI>>> Paola Barale non riesce a riprendersi | Ecco perché è scomparsa definitivamente

In ogni caso, nel documentario intitolato Jagged, si è aperta nella speranza di influenzare tanto l’opinione pubblica quanto qualsiasi essere umano che dovrebbe davvero ascoltare e supportare di più chi è vittima di violenza e non fare ciò che è più comodo: girarsi dall’altra parte

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here