Red Ronnie: “Sono vivo per miracolo. Inizia una nuova vita” | In un video il terribile incidente

0
135

Red Ronnie si distrae alla guida, salta carreggiata si schianta contro il guard rail e sopravvive per miracolo. In un video spiega la meccanica dell’incidente, accusa la segnaletica l’airbag della sua Audi. 

Red Ronnie, sicuramente, non è un uomo che sfugge la polemica. Negli ultimi anni ha spesso cercato lo scontro con le sue posizioni estreme, su una varietà di temi. Ultimo quello del green pass. Ma quello che appare nel video post incidente che pubblichiamo è un uomo profondamente diverso, trasformato dal miracolo che lo ha salvato.

Red Ronnie ai suoi tempi d'oro, con Mick Jagger | Web Source
Red Ronnie ai suoi tempi d’oro, con Mick Jagger | Web Source

Per i pochi che non lo conoscono come un vecchio amico musicale, Red Ronnie (o meglio Gabriele Ansaloni) nasce nel 1951 e sin da giovanissimo si afferma come conduttore, deejay, critico e divulgatore musicale. 

Vive, e crea, l’epopea delle prime radio libere nella sua Bologna. Dalle antenne dell’emittente per cui lavora manda nell’etere la musica del rock, nel momento in cui nascono le sue leggende: Jimi Hendrix, Janis Joplin, Led Zeppellin, the Doors.

E’ un racconto in diretta, quello di Red Ronnie che vive la musica mentre si crea, e la amplifica, ne allarga le onde, per i suoi ascoltatori. Alla fine degli anni ‘70 fonda la sua etichetta discografica. Poi passa alla TV: nel 1983 il primo programma nazionale, Bandiera Gialla. Seguiranno innumerevoli altri, da Roxy Bar ai telegatti. Fino a fare di Red Ronnie un’istituzione, con tanto di cattedra in semiologia. 

Leggi anche -> Giancarlo Magalli, l’incidente gravissimo: a giudicare dall’auto è vivo per miracolo – Foto

E’ impegnato in cause politiche e civili, sostiene la comunità di San Patrignano, polemizzando ferocemente con i suoi critici e persino con lo sceneggiato che ne ricostruisce la storia. Più recentemente si schiera col fronte antivaccini, scatenando nuove controversie.  

Leggi anche -> Eros Ramazzotti: dai bordi di periferia al super lusso | La sua auto costa come un appartamento

Ma appunto, è un Red Ronnie completamente trasformato e rasserenato quello che appare nel video e ricostruisce la sua brutta avventura con le parole di Anna Oxa e Jimi Hendrix. “E bastato un attimo, la distrazione di un attimo”. “La vita è un battito di ciglia”.

Red Ronnie illeso, Audi A4 avant distrutta

Red Ronnie guarda per un istante il contachilometri, si distrae, salta di corsia e si schianta nel guard rail. La polizia stradale che lo ha disincagliato dalle lamiere definisce la sua salvezza “un miracolo”.

Le terribili immagini dell'incidente | Web Source
Le terribili immagini dell’incidente | Web Source

L’auto con cui Red Ronnie ha passato momenti terribili è la Audi Avant A4 All Road. Una berlina sportiva 4×4 dal costo (circa 50mila euro) e dal contenuto tecnologico importante, con 200 CV di potenza, capace di raggiungere i 250 Km/h. Non è chiaro a che velocità andasse Red Ronnie quando è finito fuori strada.

L'audi A4 di Red Ronnie distrutta nell'incidente | Web Source
L’audi A4 di Red Ronnie distrutta nell’incidente | Web Source

Leggi anche -> Nicolas Cage: bruciato un patrimonio milionario, messo in “black list” dalla Ferrari | Ecco cos’è ridotto a guidare ora

Nello shock del momento, con il naso colpito dall’impatto, Red Ronnie ha accusato, oltre che la sua stessa distrazione, anche la segnaletica e persino l’airbag della vettura, che a suo dire non ha funzionato bene.

Difficile entrare nel merito delle sue affermazioni. Guardando le lamiere contorte dell’abitacolo viene piuttosto da pensare che la macchina tedesca abbia svolto egregiamente il suo lavoro di proteggere il conducente, al momento dell’impatto.

Red Ronnie ne è uscito con molto spavento ma nessun danno.

Leggi anche -> Romina Power, la sua passione più grande è incredibile | E’ stato un uomo a trasmettergliela

Reduce dall’incidente, trasformato dal miracolo che lo ha salvato, Red Ronnie ha voluto lanciare il suo messaggio non solo personale ma, com’è sua abitudine, universale.

“Deve iniziare una nuova vita per tutti, completamente diversa”. E speriamo che per tutti, e anche per lui, sia una vita in cui si guida concentrati, senza momenti di distrazione nemmeno brevi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here