L’attrice protagonista di un cult del passato in preda alla malattia mentale | Tutta colpa di quel film…

0
220

E’ passata alla storia come la protagonista del film più “malato”  di sempre. Oggi però ha degli strascichi che le hanno causato dei disturbi mentali per la sua passata esperienza.

Considerata una delle migliori attrici degli anni ’70 e ’80, oggi è irriconoscibile ed all’età di 72 anni rivela di aver riportato gravi disturbi mentali, dopo aver recitato  da protagonista in uno dei film horror più iconici di sempre. 

Nata a Houston il 7 Luglio 1949,  la protagonista del cult horror di Stanley Kubrick è un’attrice, nonché produttrice cinematografica statunitense, conosciuta per la sua partecipazione in alcuni dei film che hanno segnato la storia del cinema internazionale.

Olivia Oyl, la fidanzata di Popeye (web source)
Olivia Oyl, la fidanzata di Popeye (web source)

Dopo alcuni ruoli in film minori, conquista il ruolo di co-protagonista nella produzione cinematografica “Tre donne” ideato dalla mente di Robert Altman, regista che l’ha scoperta e con cui ha lavorato in ben sette film.

Solo tre anni più tardi ottiene un ruolo impegnativo, ma che possiamo dire con certezza sia il suo più importante, vestendo i panni della premurosa ed amorevole Wendy, moglie di Jack Torrance, protagonista del film horror “Shining”. 

Nello stesso anno però le viene affidato la parte  di Olivia Oyl, la fidanzata di “Popeye, the sailor man”  meglio conosciuto in Italia come Braccio di ferro.

Potrebbe interessarti>>>Francesca Neri devastata da una terribile malattia confessa: “Ho pensato al suicidio”

Il dramma dell’attrice

Tutti noi l’abbiamo apprezzata per la sua fantastica interpretazione di Wendy in Shining, ma oggi dopo quell’esperienza non è più la stessa, è irriconoscibile.

Il film  ha avuto un forte impatto su molte persone,  ma soprattutto sull’attrice, che dopo oltre 40 anni dall’uscita di Shining,  rivela di aver sofferto di gravi disturbi mentali a seguito di quella interpretazione.

Ha raccontato che ci sono volute più di 56 settimane per registrare e recitare ogni singola scena che ha reso “Shining” uno dei film horror più famosi del mondo.

Dopo il film quasi tutti gli attori si sono avviati verso una luminosa carriera sul grande schermo, ma non la nostra Wendy.

Ma quanti di voi ricordano il nome dell’attrice che interpretava Wendy?

Shelley Duvall e Jack Nicholson (web source)
Shelley Duvall e Jack Nicholson (web sourcel

Potrebbe interessarti >>> Lorenzo Crespi racconta la malattia che l’ha reso irriconoscibile: “Mi hanno…

Se non ricordate il suo nome vi rinfreschiamo la memoria; è l’attrice Shelley Duvall.

In un’intervista con un giornalista dell’Hollywood Reporter, l’attrice ha narrato la sua sofferenza dopo l’agghiacciante esperienza vissuta, che l’ha portata ad un cambiamento drastico.

Potrebbe interessarti >>> Lando Buzzanca: dal tentato suicidio alla guerra contro i figli |…

La lunga chioma nera è stata sostituita da capelli di colore bianco, la voce limpida è stata rovinata dalle troppe sigarette fumate per lo stress e la poca lucidità mentale, che ha portato l’attrice a rifugiarsi in una comunità dove ci si aiuta a vicenda.

Shelley Duvall ieri e oggi (web source)
Shelley Duvall ieri e oggi (web source)

Potrebbe interessarti >>> Da star dei “Cesaroni” all’inferno della dipendenza | Come sta oggi Matteo Branciamore

Shelley ricorda con paura ma allo stesso tempo con fierezza i momenti passati insieme a Jack Nicholson, Roman Polansky e Warren Beatty, ed afferma di avere lunghe conversazioni con il suo amico e collega Robin Williams, scomparso ormai da 7 anni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here