Sua maestà la regina Elisabetta: ecco cosa può e non può fare la sovrana rispetto a noi “comuni mortali”

0
263

Sua maestà la regina Elisabetta ha tante proprietà, castelli, dimore, tenute, gioielli, carrozze e cavalli, ma una cosa non l’ha mai avuta e non potrà averla mai.

Elizabeth Alexandra Mary Windsor, Sua Maestà, regina del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord e degli altri reami del Commonwealth, Signore di Man, Capo del Commonwealth, Capo Supremo della Chiesa d’Inghilterra, Lilibet per pochi intimi, Cabbage o Sausage per il marito è la sovrana con il regno più longevo che si ricordi. In questo ha sorpassato un’altra sovrana inglese, Vittoria, che aveva regnato per “soli”63 anni, contro i suoi attuali 69.

La regina Elisabetta oggi
La regina Elisabetta oggi (GettyImages)

Un regno da record. Nel corso degli anni la Regina non si è fatta mancare praticamente nulla.

Divenne erede al trono quando lo zio abdicò per sposare la divorziata Wallis Simpson. Salí al trono alla morte del padre, nel 1952.

È una sovrana da record, ne detiene ben sette: è il monarca più longevo di sempre e tra quelli ancora in vita, la più longeva regina britannica vivente che regna da più tempo, è la più ricca del pianeta con un patrimonio stimato di 310 milioni di sterline (oltre 350 milioni di euro).

È anche colei che governa  su più Paesi al mondo, un totale di sedici ed è suo il volto che appare sul maggior numero di monete al mondo. Le monete con la sua effigie sono in uso in 35 Paesi.

C’è qualcosa che non può avere però…

La regina ha molti privilegi, tutto si fa in nome di Sua Maestà.

Dato che ogni documento, nel Regno Unito, è rilasciato “in nome di Sua Maestà”, va da sé che la regina non abbia la patente, perché sarebbe lei stessa a concedersela. Per lo stesso motivo non ha il passaporto, né la targa sulle sue autovetture. Inoltre poiché sanzioni e arresti sono sempre eseguiti “a nome di Sua Maestà” può tranquillamente superare i limiti di velocità ed infrangere la legge, senza il timore di subire conseguenze.

Leggi anche -> La Regina Elisabetta non ne può più: intervengono gli avvocati

La regina tra l’altro è molto abile alla guida. Nel 1945, nonostante il padre fosse contrario, si arruolò nel Servizio Ausiliario Territoriale, dove venne addestrata come autista e meccanico. Da semplice subalterno fu promossa Comandante onorario dopo appena cinque mesi. Noblesse oblige.

La Regina alla guida
La Regina alla guida (GettyImages)

Leggi anche -> La regina Elisabetta e i “cugini” attori di Hollywood

C’è da dire che la sovrana guida esclusivamente all’interno delle sue proprietà, che non sono esattamente il vialetto di casa.

La tenuta di Balmoral, ad esempio, ha un’estensione di 260 km quadrati, almeno per un’oretta la regina può guidare senza uscire di casa…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here