Cesare Cremonini, il duetto sul palco con l’amico di sempre fa venire i brividi

0
175

L’intensità di Cesare Cremonini non la scopriamo certo oggi. Ma questo video fa letteralmente accapponare la pelle

Quanta tenerezza. L’amicizia, del resto, è uno dei sentimenti più nobili che si possano provare. Riesce a sublimarla, come spesso gli accade con qualsiasi cosa, Cesare Cremonini. Questo duetto con l’amico di sempre fa davvero venire i brividi.

Cremonini
Cesare Cremonini (Instagram)

Del resto, l’intensità di Cesare Cremonini non la scopriamo certo oggi. La sua esibizione sul palco del Festival di Sanremo 2022 ha emozionato tutti. In tanti l’hanno considerata a e la considerano una delle cose più belle viste nell’ambito della 72esima edizione del Festival della canzone italiana. Cesare Cremonini ha calcato il palco dell’Ariston come super ospite della rassegna canora.

Sul palco della 72esima edizione del Festival di Sanremo, Cesare Cremonini ripercorso la sua carriera, cantando “Marmellata 25” e “Nessuno vuole essere Robin”. Ma anche “50 Special”. Tutto meritato per il 42enne cantautore bolognese, conosciuto e apprezzato dal pubblico da oltre 20 anni. Da quando, cioè, invase la scena con i Lunapop, di cui era il frontman.

Quel gruppo ha riscosso un grandissimo successo con l’album …Squérez? vendendo oltre un milione e mezzo di copie tra il 1999 e il 2002. Nel 2002 il cantante ha annunciato ufficialmente lo scioglimento del gruppo, proseguendo con successo nella sua carriera solista e pubblicando, nel corso degli anni, sei album in studio, due dal vivo e tre raccolte. Tra gli album di maggiore successo, “Maggese” e “Possibili scenari”. Per quanto riguarda, invece, i singoli, certamente molto apprezzati “Marmellata 25” e “Nessuno vuole essere Robin”. Tutti brani che Cremonini ha interpretato con grande intensità sul palco dell’Ariston.

Un successo nazionale, di cui hanno parlato tutti i social e tutti gli organi di stampa. Tutto meritato per un grande artista, che, negli anni, è riuscito a mettere da parte anche un male molto serio e subdolo come la schizofrenia. Cremonini è riuscito a risalire dagli inferi e l’esibizione a Sanremo è stata per lui l’apoteosi.

L’amico di sempre

Ha passato periodi bui, Cesare Cremonini. Il successo arrivato forse troppo in fretta, una sensibilità forse troppo marcata. Chi lo sa. Non è più tempo, però, per l’amarezza. Semmai per un velo di malinconia, da trasformare, però, subito in arte, come Cesare sa fare.

Ecco allora questo video che vi proponiamo. Divertente, ma anche malinconico. Perché gli sguardi, la musica, il duetto, ci testimoniano un rapporto fortissimo: “Ho conosciuto Ballo al liceo, ne abbiamo fatte di ogni insieme”.

Amicizia, musica e un percorso lungo una vita quello tra Cremonini e Ballo. Si chiama Nicola Balestri, ha 40 anni, ma i più lo riconosceranno con il nome di Ballo, storico bassista di Cesare Cremonini, già al suo fianco ai tempi dei Lunapop. La band si sciolse nel 2002 e il frontman intraprese una fortunata carriera da solista. Ma i due non si sono mai persi. E’ questa l’amicizia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here