Le sue mucche producono più latte di prima: quello che ha fatto questo allevatore è incredibile

0
203

Il XXI secolo vedrà le mucche con gli occhiali negli allevamenti. Prati verdi, pascoli di montagna, ruscelli e boschi in una nuova realtà virtuale per produrre maggiore quantitativi di latte.

Una strana iniziativa intrapresa da un allevatore turco di nome İzzet Koçak che ha deciso di dotare i suoi 180 capi di bestiame di caschi virtuali.

mucche allevamento
mucche allevamento @pixabay

L’allevatore si è ispirato a un progetto pilota, sperimentato in Russia, dove il Ministero dell’Agricoltura di Mosca aveva annunciato nel 2019 di aver trovato una soluzione per aumentare la produzione. Un team di ricercatori stava infatti lavorando con gli allevatori per sviluppare una tipologia di occhiali adatti alla morfologia delle mucche. Un dispositivo grazie al quale rendere meno ansiogena la vita quotidiana negli allevamenti.

Secondo quanto sperimentato dall’allevatore turco, grazie agli occhiali con realtà virtuale, la produzione dei latte è passata dai 22 ai 27 litri al giorno.

“In questo modo, le mucche vedono prati verdi che provocano belle emozioni. Sono meno stressate”, ha dichiarato İzzet Koçak, attento al benessere delle sue mucche. L’allevatore ha inoltro predisposto un impianto per diffondere musica classica nella sua fattoria.

Il futuro benessere delle mucche

Quella delle nuove tecnologie è ormai una dimensione estremamente veloce. Ogni anno si registrano centinaia di innovazioni in tutti i campi. Nello specifico, il benessere degli animali è al centro di numerosi dibattiti in tutto il mondo.

mucche allevamento
mucche allevamento @pixabay

Leggi anche>>>Leonardo DiCaprio: il suo impegno per l’ambiente è stato premiato | Arriva il riconoscimento inaspettato

L’Europa è uno dei continenti maggiormente attenti alle condizioni degli animali che sia negli allevamenti, nei trasporti che nei macelli. Sono stati avviati numerosi studi, tra i quali riguardanti i nuovi confini dell’editing genetico. Ovvero, un’ingegneria genetica con la quale il DNA viene modificato o cancellato o rimpiazzato dal genoma dell’organismo vivente. Attualmente l’editing genomico è in grado di agire in siti specifici.

Leggi anche>>>Vi ricordate Benedetta dei Ragazzi della 3 C? Dopo aver lasciato la TV ecco cosa fa oggi

In tal senso, nel settore degli allevamenti, alcuni ricercatori hanno intentato di rimuovere il gene del dolore nelle mucche per evitare che soffrissero al momento della separazione con il loro vitello. Un trauma che provoca anche un calo della produzione del latte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here