Arresto assurdo per l’attore, l’accusa fa ridere

Arresto assurdo per l’attore, l’accusa fa quasi ridere: ecco cos’è successo nel dettaglio, resterete a bocca aperta.

Quando un attore di fama internazionale viene arrestato, la notizia fa velocemente il giro del mondo, soprattutto quando si tratta di una vera e propria star. Ed è proprio quello che è successo a un famosissimo attore internazionale, che dopo l’arresto vede ora compromessa la sua carriera.

Attore arrestato
Attore arrestato: motivazione incredibile (newstv.it)

Un’accusa, la sua, che nel suo Paese è stata motivo di grande scandalo e gli è costata addirittura la rescissione di alcuni contratti importanti di lavoro, oltre che il ritiro di alcuni premi. Ma di chi si tratta e cos’è successo nel dettaglio? Scopriamolo insieme.

Arresto assurdo per il famoso attore: ecco cos’è successo nel dettaglio, l’accusa vi lascerà a bocca aperta

Bisogna fare un salto indietro di un paio di mesi per capire cosa sia successo al famoso attore di cui vi stiamo parlando. Lui è una vera e propria star della musica e del cinema asiatico, un personaggio amatissimo dal pubblico, con oltre 200mila followers su Instagram e milioni di fan su Weibo, il corrispettivo cinese di Twitter. Il suo nome è Li Yifeng, ma è conosciuto come Evan Li. Cantante, attore e vera e propria star, Li è noto per aver interpretato Mao Tse-Tung da giovane nel film ‘Il Pioniere’, kolossal cinese del 2021, e per essere stato presente in numerosi cortometraggi e serie tv, oltre che per i 6 album che ha pubblicato come cantante e per i tantissimi premi vinti sia da attore che da cantante. Alcuni di questi, però, gli sono stati cancellati dopo l’arresto, che risale allo scorso 11 settembre. L’accusa è quella di aver “frequentato prostitute in più occasioni”.

Li Yifeng
Li Yifeng arrestato (newstv.it)

Li Yifeng è stato detenuto per circa 15 giorni, con una multa di circa 700 euro da pagare, ma la cosa più grave è che alcuni sponsor che lavoravano con lui, in particolare Prada Sensodyne, hanno rescisso i contratti che legavano il suo volto al loro brand, e alcuni premi alla carriera gli sono stati ritirati. La ‘detenzione amministrativa’, dunque, ha avuto delle pesantissime conseguenze sulla carriera, stroncandola quasi del tutto. Il provvedimento contro l’artista, che solo poco tempo fa era stato scelto dalla polizia cinese come testimonial in uno spot dedicato al Ministero della Sicrezza dello Stato, è probabilmente legato a una serie di interventi che negli ultimi tempi il Governo Cinese ha portato avanti contro alcune celebrità cinesi, in particolare influencer e star molto amate dai giovani.

Con accuse che vanno dalla violenza sessuale all’evasione fiscale, infatti, alcuni volti noti dello show-biz cinese sono stati messi al centro di scandali che ne hanno di fatto stroncato la carriera. E’ successo al famoso pianista Li Yundi, o alle influncer ‘Cherie’ e Lin Shanshan, e anche all’attore Kris Wu, addirittura accusato di stupro. L’azione del Governo sembrerebbe essere indirizzata a limitare il cosiddetto ‘disordine sociale’, che secondo lo Stato sarebbe causato in modo particolare dalle influenze che questi personaggi hanno sui giovanissimi. Per molti sarebbe proprio questo il motivo degli interventi. I fan di Li Yifeng, comunque, continuano a chiedere a gran voce sui social le prove della colpevolezza del proprio beniamino, e sperano di rivederlo al più presto, anche se lui, stando a quanto si apprende dai media di Stato, avrebbe confessato, dichiarandosi colpevole.

Articolo di Francesca Simonelli