Re Carlo III omaggia la Regina Elisabetta ad ogni risveglio, ecco l’usanza che ha mantenuto

0
207

Ecco come si sveglia Re Carlo III ogni mattina: la particolare abitudine del sovrano che si tramanda dalla Regina Vittoria alla Regina Elisabetta.

Il nuovo re di Inghilterra Carlo III ha deciso di portare avanti una delle tradizioni che erano più amate dalla Regina Elisabetta II. La sovrana morta l’8 settembre 2022 ha lasciato nel cuore degli inglesi della Royal family un grande vuoto.

Re Carlo III - 20221015 -newstv.it
Re Carlo III – newstv.it

Proprio per questo i membri della famiglia reale mantengono vive le tradizioni e le usanze tramandate dall’amatissima regina. È  quanto fa anche Re Carlo III che ogni mattina si farà svegliare dal dolce suono della cornamusa.

La Regina Elisabetta ha adottato quest’usanza per tutti i suoi 70 anni di regno e, grazie all’amato figlio, non verrà abbandonata. Ogni mattina, alle 9 in punto per 15 minuti, verrà eseguito un piccolo concerto a suon di cornamusa dal suonatore ufficiale del regno, il Piper to the Sovereign.

Re Carlo III mantiene viva la tradizione: ecco come ricorda la Regina Elisabetta

Il nuovo re d’Inghilterra ha iniziato il suo Regno nel rispetto delle tradizioni usanze della defunta madre. Carlo III continua a farsi svegliare dalle note del fedelissimo fedelissimo Piper to the Sovereign, Gordon Webster, l’esperto suonatore di cornamusa dorato dalla regina Elisabetta.

La sveglia della defunta sovrana è sempre stato il suono della cornamusa. Il suonatore ufficiale di cornamuse ha imparato per la Regina oltre settecento canzoni.   Ecco quanto ha dichiarato Gordon Webster: “Alla regina non piace che vengano ripetute le stesse melodie ogni giorno”. 

Re Carlo III - 20221015 -newstv.it
Re Carlo III – newstv.it

La nascita della tradizione

Anche durante l’ultimo saluto alla regina Elisabetta durante i suoi funerali non è mancata una melodia suonata con l’amata con l’amata cornamusa. Paul Bursn si si è esibito suonando: Sleep, Dearie, Sleep nel mentre la bara faceva il suo passaggio di fronte al cancello dell’Abbazia di Westminster.

Da dove nasce l’usanza del celebre strumento? Tutto si deve alla Regina Vittoria che nel 1843 istituì il ruolo del Piper to the Sovereign. Il Principe Alberto ben presto si innamorò di questo strumento musicale e scrisse alla madre: “Non abbiamo sentito altro che cornamuse da quando siamo nelle bellissime Highlands. E me ne sono così innamorata che ho intenzione di avere un suonatore di cornamusa che, se vuoi, suonerà ogni sera a Frogmore”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here