Beatles, un attimo prima della storia | Quel giorno ad Abbey Road

0
266

I Fab Four sono leggenda, non solo della musica, ma anche nel modo di comunicare. La foto che ha segnato la storia.

C’è qualcuno al mondo che non conosce i Beatles? Che non abbia mai canticchiato una loro canzone? Beh, al mondo tutto è possibile. Magari qualche etnia nascosta nelle ultime foreste vergini dell’entroterra dell’Amazzonia non ha mai ascoltato una loro nota, ma sono davvero casi sparuti.

Abbey Road
La copertina di Abbey Road (web source)

Gli scarafaggi più amati

C’è un prima e un dopo. La musica moderna si può anche leggere in questo modo, con i Beatles a fare da spartiacque.

Sono stati il primo gruppo che componeva musica per i coetanei, parlava di emozioni e sensazioni che provava anche il loro pubblico. I loro album sono stati i primi ad essere concepiti come un’opera unico e non come una raccolta di singoli brani.

Ed è sicuramente eccezionale che più della metà delle canzoni uscite dal sodalizio Lennon-McCartney siano canzoni straordinarie.

Ma a parte il valore intrinseco della loro musica, dell’unione di queste personalità fuori dal comune, che hanno avuto la magia di amalgamarsi in una band consegnata al mito, i Beatles hanno influito sull’arte ad ampio spettro. Le arti visive, il modo di vestirsi, le copertine degli album, i film, su tutto hanno lasciato un segno. E se si cerca bene, se si sa dove cercare, non c’è cantante o band che non debba loro qualcosa.

Il fatto che si siano sciolti è stato un male ed un bene ad un tempo. Li ha salvati e ci ha salvati, da vederli invecchiati fare i replicanti di loro stessi, invocando una eterna giovinezza che non esiste se non nella memoria di chi li ha conosciuti allora e di chi ha imparato ad amarli dopo. Sono rimasti in due, Paul e Ringo, ma loro sono altro. Sono personalità singole, ma il mito appartiene ad un magico quadrilatero, quattro punti fissi nella storia, per sempre.

Uno scatto, il mito

La foto che vi presentiamo è presa un attimo prima rispetto a quella che sarebbe diventata un’icona. Si tratta della copertina dell’album Abbey Road registrato nel 1969 in uno dei momenti più “bassi” del gruppo, che da lì ad un paio d’anni si sarebbe sciolto. L’album invece è un autentico capolavoro; al suo interno si trovano hit come Come together, Here come the sun e molte altre.

L'attimo prima
Un attimo prima della storia (Facebook)

La foto fu concepita da un’idea di Paul, che tracciò anche alcuni schizzi. Le strisce pedonali erano poco distanti dagli studi (situati proprio ad Abbey Road) dove i Beatles registravano e toccò al fotografo scozzese Iain Macmillan fissare l’attimo. Ma lo scatto un attimo prima del magico attraversamento che vi mostriamo, quando i quattro di Liverpool sono ancora sul marciapiede, sono opera di Linda, la prima moglie di Paul. Una storia nella storia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here