Il modo di mandare e ricevere mail cambierà per sempre | Pronti alla rivoluzione

0
298

Soprattutto negli ultimi anni, siamo stati facilmente abituati a mandare e ricevere mail in ogni modo e da ogni luogo possibile. Adesso però cambierà tutto. Scopriamo di cosa si tratta.

Mandare mail, oramai, è un qualcosa al quale siamo estremamente abituati. Così come, ovviamente, riceverle. Qualcosa però sta cambiando in vista del futuro prossimo a riguardo.

Email
Cambierà tutto per le email (web source)

Ci riferiamo in particolar modo alla posta elettronica di Google, la quale è tra le più diffuse e utilizzate al mondo. Di recente, quest’ultima ha “cambiato volto” come possiamo notare grazie ad una importante funzionalità che vedremo oggi.

Gmail, cosa non sai dell’utile app: i dettagli

Gmail, un servizio gratuito di posta elettronica molto utilizzato in tutto il mondo. E’ stato messo online come tale nel 2004 e nel 2009 è stato reso definitivo. Dispone di 15 GB di spazio gratuito, che possono aumentare tramite pacchetti a pagamento. Una curiosità: il servizio venne annunciato l’1 aprile, e in molti pensavano fosse un pesce vero e proprio.

Semplicemente perché Gmail metteva a disposizione 1 GB intero, e per quel periodo era una scelta a dir poco rivoluzionaria. Nel 2022, come abbiamo detto, è un’applicazione in continuo sviluppo e davvero innovativa. Come vedremo con l’importante funzione impossibile da non notare.

Gmail, novità per tantissimi utenti di tutto il mondo: di cosa si tratta

Adesso ci soffermiamo sulla novità di casa Gmail, ovvero il cosiddetto tracking pixel. Una modalità di tracciamento che consente ai mittenti di sapere quando e quante volte gli utenti aprono una email e anche se la stessa viene inoltrata, attraverso immagini nascoste all’interno del corpo.

Quando viene aperta una mail dotata di tracciamento tramite pixel, si innesca un procedimento che dà vita a delle notifiche e dei segnali che verranno poi spediti all’autore del messaggio.

Ebbene, adesso su Gmail si può risolvere brevemente aprendo l’app su Android o iOS, o affidandosi alla versione web. Entrate nelle impostazioni, cercate Immagini tra le impostazioni generali e impostate Chiedi prima di visualizzare immagini esterne. A questo punto, chiudete l’app e tornate alle vostre importanti mail.

Gmail (Web source) 20 settembre 2022 newstv.it
Gmail (Web source)

Sulla versione web, dovrete scorrere fino alla fine della pagina e salvare le impostazioni. Comunque, portata a termine questa semplice e importante operazione, aprendo le email non ci sarà più alcuna reazione legata ai pixel.

Tutte le email, infatti, mostreranno la visualizzazione di immagini che dovranno essere scaricate dall’utente stesso all’apertura di ogni email. Insomma, per risolvere basta poco, almeno per quanto riguarda Gmail.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here