Fabrizio Frizzi, anni dopo la morte arriva la “bomba” di Gerry Scotti

0
194

Sono passati tre anni dalla morte del celebre Fabrizio Frizzi. Il collega Gerry Scotti è tornato a parlare della sua scomparsa con alcune rivelazioni sconcertanti.

Frizzi
Fabrizio Frizzi, dopo la morte del conduttore arriva la bomba di Gerry Scotti (fonte web)

Sono passati tre anni dalla tragica morte di Fabrizio Frizzi, uno dei più grandi conduttori della televisione italiana. Come molti altri colleghi ha mosso i primi passi in radio da giovanissimo. All’inizio degli anni ottanta ha debuttato in Rai, inizialmente come inviato del programma per ragazzi “Il barattolo”, per poi diventare il conduttore.

Nel corso della sua carriera si è dedicato alla conduzione di programmi di successo come “I fatti vostri”, “Scommettiamo che…?”, “La partita del cuore”, “Luna Park”, “Domenica In”, “Soliti ignoti”, “L’eredità” e il concorso di bellezza Miss Italia.

La scomparsa del conduttore

Per molti anni è stato legato alla collega Rita dalla Chiesa. I due hanno lavorato insieme in diverse occasioni e, nonostante il divorzio nel 2002, sono rimasti in buoni rapporti continuando a collaborare.

A Miss Italia ha conosciuto l’ex modella e giornalista Carlotta Mantovan. La loro storia è stato molto chiacchierata per via della differenza di età ma la coppia ha deciso di non dare ascolto alle possibili critiche. Il loro amore è stato coronato dalla nascita della piccola Stella nel 2013. L’anno seguente sono convolati a nozze.

Nel 2017 il conduttore è stato colpito da una ischemia cerebrale mentre era impegnato a registrare una puntata de “L’eredità”. Frizzi è stato portato subito in ospedale e ricoverato. Dopo essersi ripreso è tornato al lavoro, pur rivelando di non essere completamente al sicuro.

A cinque mesi dal malore le sue condizioni hanno iniziato a peggiorare drammaticamente. Il conduttore è morto all’età di 60 anni dopo aver avuto un’emorragia cerebrale, lasciando la moglie e la figlia.

Le parole di Gerry Scotti

Sono tanti i colleghi che hanno espresso il loro dispiacere in seguito alla scomparsa del conduttore. Tra questi, Gerry Scotti si è aperto in una lettera pubblica su La Stampa. Successivamente è tornato a parlare di Frizzi nel corso di un’intervista a Chi.

Scotti ha ricordato la determinazione e il talento del collega, per poi condividere uno sfogo relativo ai meccanismi del mondo dello spettacolo che, spesso, si rivelano ingiusti. Secondo Scotti, Frizzi è riuscito a passare sopra alle pecche del sistema e rimanere fedele a se stesso.

Gerry Scotti (fonte web) 15.09.2022-newstv.it
Le parole di Gerry Scotti (fonte web)

Proseguendo, però, ha aggiunto amaramente: “Meritava certamente di più”. Il conduttore non è stato l’unico a criticare i retroscena del settore. Anche Pupo si è sfogato in seguito alla morte di Frizzi.

Intervistato da Il Corriere della Sera, il cantante ha spiegato di essere infastidito dall’ipocrisia “di certa dirigenza Rai, che se ne frega dei rapporti umani, è cinica, ti sta vicino solo quando gli servi perché hai successo”.

In base a quanto affermato da Pupo, Frizzi sarebbe stato ostacolato da alcune persone che lo hanno fatto soffrire e “dannare” nel corso della sua carriera. Tutto ciò avrebbe influito negativamente sulla sua salute.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here