Toto Cutugno: “Sono un miracolato, ringrazio Al Bano” | Così gli ha salvato la vita

0
346

Toto Cutugno è una vera leggenda della musica italiana. Oggi il cantante si sente “miracolato” e il suo carissimo amico Al Bano ha avuto un ruolo fondamentale.

Cutugno
Toto Cutugno (web source)

Toto Cutugno è uno degli artisti italiani di maggior successo. In attività dagli anni sessanta, nel corso della sua carriera ha venduto oltre 100 milioni di copie, raggiungendo la cima delle classifiche sia in Italia che all’estero.

Ha partecipato per ben 15 volte al Festival di Sanremo, aggiudicandosi la vittoria della kermesse nel 1980 con il brano “Solo noi”. Nel 1990, inoltre, ha vinto l’Eurovision Song Contest con il singolo “Insieme: 1992”.

Una leggenda della musica italiana

Cutugno ha lasciato il segno nel panorama musicale italiano. Nel 1976 ha pubblicato il suo primo 45 giri e, l’anno seguente, è uscito il suo primo successo: il singolo “Donna, donna mia”.

Dopo aver trionfato a Sanremo nel 1980, nel 1983 è tornato ad esibirsi sul palco dell’Ariston ottenendo la consacrazione con il brano “L’italiano”, uno dei suoi più grandi successi.

A questo possiamo aggiungere canzoni come “Serenata”, “Soli”, “La mia musica” e “Voglio l’anima”. Inoltre si è dedicato alla stesura di numerosi singoli per altri artisti, lavorando con interpreti del calibro di Adriano Celentano, Domenico Modugno, Ornella Vanoni e Fiordaliso.

Il racconto dell’artista

Nel corso di un’intervista l’artista si è aperto raccontando di alcuni retroscena della sua vita e della sua carriera. Cutugno ha parlato anche del tumore alla prostata che lo ha colpito nel 2007.

Alla fine tutto si è risolto per il meglio: si è sottoposto ad un’operazione, seguita dalla terapia che lo ha salvato. L’anno seguente era già tornato sul palco di Sanremo , su invito di Pippo Baudo, ad esibirsi con il brano “Un falco chiuso in gabbia”.

Anche se il peggio è passato, oggi deve prestare attenzione alla sua salute. Per questo motivo, nell’intervista, ha spiegato di essere intenzionato ad organizzare dei concerti ma di essere costretto a farli “con molta moderazione”.

Proseguendo ha ricordato quanto vissuto: “Ero spacciato e il professor Rigati del San Raffaele di Milano mi ha salvato la vita. Io sono un miracolato” ha affermato l’artista.

Successivamente ha aggiunto: “Ringrazio Dio perché mi sta facendo vivere una seconda vita. Ringrazio anche Albano Carrisi”. Il cantante ha spiegato di essersi rivolto al professore proprio su consiglio di Al Bano.

Al Bano Toto Cutugno (fonte web) 15.09.2022-newstv.it
Al Bano e Toto Cutugno insieme (fonte web)

Quest’ultimo ha fissato l’appuntamento, dopo aver saputo dei suoi problemi di salute. I due sono uniti da una bellissima amicizia e, parlando di lui, Cutugno lo ha definito un fratello.

Infine l’artista si è rivolto ai fan con un consiglio spassionato: “Voglio dire una cosa agli uomini. Dopo i 40 anni, vi prego, fate la prevenzione. Per evitare quello che è successo a me”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here