Uomo Ragno, l’eroe dai mille amori: Spiderman è anche un rubacuori

0
120

L’Uomo Ragno, il supereroe che per primo ha saputo differenziarsi dai suoi “colleghi” ha avuto non poche relazioni nel corso della sua esistenza fra fumetti e cinema. Scopriamo le più importanti.

Spiderman
Quanti amori Spiderman (web source)

Dopo la nostra introduzione dell’arrampicamuri, ci ritroviamo adesso a parlare dell’Uomo Ragno in una veste un po’ diversa.

L’eroe dai mille segreti ha infatti alle spalle molte relazioni amorose che lo hanno cambiato e reso un uomo migliore. Scopriamo le più importanti e perché sono significate così tanto per il nostro amichevole Spiderman di quartiere.

Il primo amore: Parker, pessimo fidanzato

Non lo troverete nei film, ma i fumetti parlano chiaro: la prima storia d’amore di Peter Parker è stata quella con Betty Brant. E’ la segretaria del mai banale e assolutamente scorretto direttore del Daily Bugle J. Jonah Jameson, che Peter conobbe proprio lì.

Fra i due all’inizio le cose andavano benissimo, ma andando avanti con la storia cambiò tutto; la ragazza si sentì messa in secondo piano – vero, Spidey? – e questo, unito alla perdita di suo fratello e ai corteggiamenti di Ned Leeds, la spinsero a concludere il rapporto con il nostro eroe.

A pensarci bene, questa fu la vera svolta amorosa per Peter. Perché in seguito arriverà la donna capace di scuotere eroe, fans e l’intero settore fumettistico. Per sempre.

Amore e dolore: arriva Gwen Stacy e Peter diventa uomo

Non si dicano bugie; l’amore fra Peter Parker e Gwen Stacy rimane di un travolgente pauroso. La bionda tutta curve e personalità che Parker conosceva da tempo e che aveva già mostrato interesse per il nostro ragnetto.

La loro storia diviene presto fondamentale per la Marvel, i lettori e per la stessa vita di Spidey. Si conclude molto tragicamente. La sua presenza diviene un’ingombrante conseguenza che marchierà a vita Peter Parker trasformandolo da ragazzo a uomo.

Prima di arrivare a questo, comunque, parliamo di come i due si conobbero; tutto grazie all’Empire State University, università che permise ai due di incontrarsi. Anche perché frequentavano le stesse persone nello stesso locale: il Coffee Bean.

Peter, per far colpo su di lei, comprò addirittura una moto! E così si misero insieme. Il tempo passa, i problemi non mancano – la morte di papà Stacy ad esempio, ne riparleremo – e le ormai chiare “dimenticanze” di Parker per gli appuntamenti. Ma tutto fila più o meno liscio e il nostro protagonista sarebbe arrivato addirittura a sposarla.

Spiderman: la morte di Gwen ha cambiato immaginario collettivo del fumetto e l'eroe stesso per sempre (Web source) 9 settembre 2022 newstv.it
Spiderman: la morte di Gwen ha cambiato l’immaginario collettivo del fumetto e l’eroe stesso per sempre (Web source)

Non fosse stato per un irriducibile, tragico destino: Gwen morì per mano del Green Goblin, ammazzando tutto quel che rimaneva – all’epoca – dell’innocente esistenza di un fumetto.

Una morte tragica, dolorosa, che segnò Peter in maniera irreparabile. E la scena fu ancora più dura da digerire per l’epoca – e ce la “mangeremo” insieme, più avanti.

Abbastanza da far diventare un uomo Parker e di confermare che Spiderman non era un fumetto come tutti gli altri. Approfondiremo la vicenda che merita di essere approfondita: perché quella scena rappresenta il prima e il dopo dell’uomo ragno, indissolubilmente.

La vita va avanti, anche per gli eroi: e poi c’è Mary Jane Watson

Peter Parker. Confusionario, distratto, pieno di impegni e un supereroe. Ma soprattutto, un uomo letteralmente distrutto e consumato da un destino letale.

Mary Jane Watson, una crocerossina che pensa di essere all’interno di una fiaba Disney anche sulla soglia dei 70 anni e perfetta per fare la modella e intrattenere persone a suon di sensualità e divertimento.

Due personalità opposte e distanti. E forse è questo che li rende una coppia perfetta. Il suo passato – padre abusivo e alcolista che maltrattava lei, sua madre e sua sorella – e quello di Peter – orfano – si incrociano tristemente.

Spiderman e Mary jane Watson, la donna della vita di Peter Parker (Web source) 9 settembre 2022 newstv.it
Spiderman e Mary jane Watson, la donna della vita di Peter Parker (Web source)

Il loro dolore combacia perfettamente come fa un pianeta con una stella e il loro amore sarà molto più complesso di quanto banalmente potrebbe sembrare.

I due arrivarono a sposarsi fino ad un finale tragico avvenimento di una storia che ha fatto molto discutere. In questo caso, però, molto più giustificato da un gesto d’amore totale da parte di MJ.

Spesso facciamo l’errore, appassionati e storici del fumetto, di pensare che la relazione fra loro due abbia avuto meno peso specifico rispetto a quella fra Peter e Gwen, ma ci sbagliamo di grosso: e andando avanti con il tempo, capiremo sempre di più perché.

L’Uomo Ragno: le altre storie d’amore dell’arrampicamuri

Mari Jane e Gwen sono le due storie d’amore più importanti di Spidey, ma Parker ne ha avute altre di spicco. Come quella con Debra, durata poco sempre per il solito motivo: l’assenza di Peter che doveva pensare a gestire una doppia vita.

Debra intuì la vera identità dell’eroe, ma in maniera davvero destabilizzante e quindi tossica. Presto però cambiò idea, fortunatamente, e lasciò New York. Ha avuto una relazione davvero singolare con una certa Carlie.

Spiderman e la Gatta Nera: un tira e molla fra i due fino alla chiusura definitiva (Web source) 9 settembre 2022 newstv.it
Spiderman e la Gatta Nera: un tira e molla fra i due fino alla chiusura definitiva (Web source)

Come dimenticare poi quella con la Gatta Nera: un vero tiro e molla che però i fans dell’arrampicamuri non hanno mai ignorato: fra i due finisce malissimo; e anche questa storia, possiamo considerarla archiviata. Anche gli eroi hanno diritto ad essere felici: o almeno, a provarci.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here