Ricette TV Estate: La mozzarella in carrozza light | Una libidine per il palato

0
181

La mozzarella in carrozza è una vera delizia, ma a parte la preparazione, non è proprio leggerissima. Eccone una versione più leggera adeguata alle sere d’estate.

Ricetta
La mozzarella in carrozza (web source)

Tutti apprezzano il gusto di un piatto tradizionale e gustoso. Certo, la sua preparazione è laboriosa e non è esattamente un piatto adatto a diete ipocaloriche. Tuttavia, con qualche accorgimento, è possibile gustarlo anche se si deve tenere sotto controllo il peso.

La mozzarella in carrozza: come nasce

La mozzarella in carrozza nasce come piatto povero nel diciannovesimo secolo per recuperare gli avanzi di cibo. Eh, sì all’epoca non si buttava via nulla. Più difficile è capire da dove sia originato il nome. Le ipotesi sono tante. Una lo fa risalire al fatto che nell’Ottocento il latte veniva trasportato a bordo di carrozze. Purtroppo, a causa del movimento continuo il latte cagliava e arrivava sotto forma di formaggio fresco. Altre ipotesi affermano che il nome deriva dal fatto che la mozzarella viene adagiata su due fette di pane come fosse su una carrozza.

Certo è che da piatto povero e tradizionale è assurto ad opera d’arte quando è diventata protagonista di una celebre scena del capolavoro del neorealismo italiano Ladro di biciclette in cui il bambino e suo padre trovano consolazione per la loro triste vita mangiando al ristorante una filante mozzarella in carrozza. Per i due sarà un piatto unico, mentre per tutti gli altri presenti nel locale si tratta solo dell’antipasto.

Mozzarella in carrozza light

Nella sua ricetta tradizionale, la mozzarella in carrozza non è propriamente un piatto leggero, vuoi per gli ingredienti, vuoi per il tipo di cottura, la frittura, che di certo non è la più lieve e salutare che ci sia. Ma non è detto che si debba per forza rinunciare a gustarlo, con qualche piccola variante diventa decisamente meno calorico.

Ecco la ricetta light. Gli ingredienti sono: 4 fette di pancarrè, 1 mozzarella light, pangrattato, sale e pepe a piacere, olio extra vergine di oliva q.b. Per preparare la pastella che andrà a sostituire l’uovo: tre cucchiai di farina, un bicchiere d’acqua, sale q.b.

Pancarrè
Fette di pancarrè (web source)

Eliminare i bordi dal pancarrè e tagliarlo a metà in modo da ottenere parti triangolari. Preparare i panini con una fetta di mozzarella al centro e passarli nella pastella ottenuto mescolando l’acqua con la farina. Metterli in una teglia con la carta forno, passate un filo d’olio e infornare in forno statico a 150° per 15/20 minuti avendo cura di controllare di tanto in tanto. Buon appetito!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here