Maneskin, tanta voglia di essere “lui” | Ma per ora resta un sogno

0
137

I Maneskin hanno conquistato il successo planetario portando avanti una loro idea di fare musica, senza farsi influenzare da nessuno. Eppure, anche loro, vogliono essere come “lui”.

Maneskin
I Maneskin (Instagram)

Questi ragazzi arrivati al successo planetario partendo dal nulla, dal cantare per le strade di Roma, portano avanti la loro bandiera senza cedere nulla di quello che sono. Un atteggiamento che una volta si sarebbe detto controcorrente o ribelle, ma la loro più che altro è la voglia di essere liberi da condizionamenti di ogni tipo, che siano di genere o altro. Forse per questo sono così tanto amati, sono un esempio per altri ragazzi come loro e privi di sovrastrutture.

La strada per il successo

È il caso proprio di dire che sono partiti dalla strada, Damiano David, Victoria De Angelis, Thomas Raggi e Ethan Torchio, quattro ragazzi di Roma che si esibivano a Via del Corso, nel pieno centro della capitale. Da allora molto è cambiato e la strada percorso altrettanta, sebbene siano tutti giovanissimi. Hanno preso parte ad X-Factor, vinto il Festival di Sanremo e l’Eurovision Contest che li ha proiettati nell’olimpo della musica mondiale. Sono diventati un fenomeno, oggetto di culto non solo in Italia, ma in Europa ed anche negli Stati Uniti dove sono anche stati ospiti di trasmissioni televisive di altissimo livello come il Tonight Show di Jimmy Fallon, l’Ellen DeGeneres Show e il Saturday Night Live. Sono diventati dei veri e propri divi della musica.

Come “lui”

Ma se è vero che questo gruppo di ragazzi non ce la fa a stare “zitto e buono” e non cerca modelli di riferimento è pur vero che hanno avvertito una certa emozione girando l’ultimo video, quello di “If I Can Dream”. Si tratta di una cover di una canzone cantata in passato da uno dei più grandi artisti che il mondo ricordi, il re del Rock’n’Roll, lui, Elvis Presley.

Elvis
Elvis in una foto d’epoca (web source)

La canzone in questione è stata inserita nella colonna sonora del biopic da poco uscita sulla vita di Elvis. Un ulteriore riconoscimento per la band romana che si ritrova a far parte della soundtrack di un film così importante in compagnia di artisti del calibro di Eminem e Jazmine Sullivan. Nel video che accompagna la canzone si vede il gruppo a Graceland, la casa che fu di Elvis. Inutile dire che i ragazzi si sono emozionati a girare in un posto così carico di significato per la storia della musica in generale e del rock in particolare. Diventare come lui non sarà facile, ma ce la stanno mettendo tutta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here