Paulo Dybala: altro che Inter, Roma o Juve | Il “colpaccio” di mercato lo ha fatto lui

0
154

Un calciomercato sottosopra: Paulo Dybala è stato al centro di offerte miliardarie, cambiando più volte maglie sulle prime pagine dei giornali. Nel frattempo, il “colpaccio” lo faceva lui, e lo porta sempre al polso.

L'inarrivabile classe di Dybala, anche fuori dal campo | Web Source
L’inarrivabile classe di Dybala, anche fuori dal campo | Web Source

Un campione, prima che di piedi, è fatto di cervello. Serve a poco avere il tocco vellutato, il tiro preciso e potente, il fisico di un toro e lo scatto di un centometrista, se manca quel quid che si trova tra le orecchie, o forse nel cuore, nell’istinto. Quelli che ti fanno fare la scelta giusta al momento giusto. La mossa che gli avversari non si aspettano, che cambia le carte in tavola e regala la vittoria.

Paulo Dybala è un giocatore così. E non è certamente un caso che sia stato al centro di una delle vicende di mercato più convulse e confuse di quest’anno. Dalla Juve, si diceva, all’Inter. Già fotografato (almeno nella fantasia), atteso dai tifosi nerazzurri per il sospirato riscatto, Dybala è alla fine approdato alla Roma, lasciandosi dietro polemiche, cuori e speranze spezzati. E accendendone altri.

Chi ha voluto Dybala non ha badato a spese e non ha risparmiato sulle cifre offerte, sono girati numeri da capogiro. E nessuno saprà mai realmente cosa sia costato portare sulle rive del Tevere al club giallorosso, questo fantastico attaccante che vanta al suo attivo una coppa CONMEBOL-UEFA, cinque scudetti vinti con la Juventus, quattro coppe Italia e quattro supercoppe italiane. Dybala è anche una colonna della nazionale argentina, dove ha totalizzato 34 presenze e 3 reti. 

Si dice che Dybala guadagni 13,5 milioni di euro, e quindi i mezzi anche economici non gli mancano sicuramente. Da giocatori del suo calibro ci si aspettano acquisti esibizionistici dai prezzi proporzionati alle cifre astronomiche della loro busta paga.

L’orologio di Paulo Dybala, una scelta che lascia a bocca aperta

Ma anche in questo caso, scegliendo il suo orologio, Dybala è riuscito a sorprendere e ad andare in rete con una mossa imprevista e imprevedibile. Il suo orologio è infatti un bellissimo e stilosissimo Daniel Wellington Iconic. Un orologio di classe e di stile, per una volta, non uno strumento da trasvolate o da immersioni oceaniche. Linee classiche e pulite, cassa ultrapiatta da 40mm, senza incrostazioni di diamanti, o altre pietre esotiche e preziose. E già questa è una prima sorpresa, per chi segue le scelte orologiarie, spesso piuttosto vistose, tipiche degli sportivi.

Ma la vera sorpresa di questo accessorio di stile è il prezzo. Niente cifre a quattro o cinque, o persino sei zeri. Non un orologio che costa come una villa a Montecarlo. Ma un modesto, onesto e francamente sconvolgente cartellino del prezzo da 175 euro. Decisamente non uno status symbol, ma un quanto mai raro simbolo di intelligenza per il campione, che è anche testimonial della marca dalle un po’ mitologiche origini inglesi.

Paulo Dybala, testimonial della linea Iconic, indossa il DW00100209.
Paulo Dybala, con il suo Davis Wellington Iconic | Web Source

Con lo stipendio che prende dalla Roma, avere uno degli orologi più costosi del mondo non sarebbe certo stato un problema. Ma non si diventa Dybala senza essere campioni anche di furbizia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here