Jimmy Ghione: “che figura di m…” | Quella visita che non ti aspetti

0
157

Jimmy Ghione, l’intrepido inviato di “Striscia” è andato di nuovo in missione. Le conclusioni dell’avventura si possono trarre dalle sue stesse parole.

Jimmy Ghione | Web Source
Jimmy Ghione | Web Source

Jimmy Ghione è una delle fonti di energia di un programma già piuttosto scoppiettante di suo: “Striscia la notizia”. Le sue avventure, la sua faccia tosta, il suo senso dei tempi e talvolta dei tempi comici, la sua abilità di mettere talvolta in imbarazzo i suoi interlocutori, sono la sua forza. 

Il suo vero nome è Gianluigi Ghione, un solidissimo “boomer” nato a Torino nel 1964. Allo spettacolo arriva come attore, ma è la televisione e soprattutto “Striscia”, che gli ha dato notorietà. 

Alla vita, il nostro, non si è affacciato spinto da una dinastia di attori o cineasti ma da una normalissima famiglia del ceto medio. L’allora, agli atti scolastici, Ghione Gianluigi si diploma come geometra in Svizzera, per ragioni non chiare alla sua biografia. Ma subito dopo decide che il mondo dello spettacolo è più affascinante di quello della cazzuola e del teodolite. Parte dai fotoromanzi, in cui diventa un personaggio di un certo peso. Allora ha già trasformato il suo nome in un nome d’arte, diventando “Jimmy”. Mai i fotoromanzi non gli bastano, decide di studiare recitazione in Florida, dove si fermerà ben quattro anni. Studio intenso e presumibilmente fruttuoso ma che non lo conduce alla porta principale del mondo del cinema. Attore onesto, di discreta presenza, Ghione oggettivamente non è mai arrivato alla Serie A di Cinecittà, tantomeno di Hollywood, il che nulla toglie alla sua professionalità.

La svolta televisiva

E’ nel 1998 che Ghione approda a Striscia la Notizia, il programma che gli ha cambiato la vita e ne ha fatto un volto noto e una personalità di primo piano. Sono ancora anni televisivi eroici e nei corridoi e tra i palazzi Mediaset, Ghione in quel periodo conosce un po’ tutti.

Qualcuno più degli altri. Nasce una simpatia per un’altra personalità di peso del Biscione, il direttore Emilio Fede. Un professionista ormai nella sua piena maturità, che lasciato alle spalle il mondo inamidato dei TG Rai (Fede è stato anche direttore del TG1, la corazzata di “Mamma Rai”), ha inventato un modo leggero, ironico, di fare informazione. Un TG4 che a tratti sembra quasi una caricatura di se stesso e nel quale il direttore, con i suoi tic, i suoi tormentoni, è anche prima di tutto un intrattenitore.

Molta acqua è passata sotto i ponti e anche qualche scandalo, che ha messo la parola definitiva “fine” alla carriera del direttore. Ma le belle amicizie resistono anche agli attacchi e alla volgarità della vita, e anche al declino fisico, che purtroppo Emilio Fede sta vivendo a un’età ormai avanzatissima. Ghione è andato a trovarlo nel suo ritiro difficile.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jimmy Ghione (@jimmyghione)

Ma la simpatia dei due personaggi, il calore dell’amicizia e anche un tormentone “fediano” rispolverato da Ghione per l’occasione, hanno portato di nuovo il sorriso sulla bocca di tutti, anche sulla nostra.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here