Russel Crowe: il Gladiatore è tornato | Questa volta Massimo Decimo Meridio ha portato i “rinforzi”

0
165

L’indimenticato protagonista del film di Ridley Scott è tornato! Il momento è arrivato. Questa volta, però, non si è fatto sorprendere da solo nell’arena.

Ci sono film che restano nella memoria del pubblico più di altri. Film che, nonostante il tempo passi, non invecchiano mai. Ad ogni passaggio televisivo continuano a fare il boom di ascolti. Pellicole “fatate” di cui le persone continuano a citare le battute. Gli attori che hanno avuto la fortuna di prendervi parte guadagnano fama perpetua, il che per un attore è un po’ una grazia e un po’ una condanna.

Gladiatore
Il Gladiatore (web source)

Il gladiatore

Una storia fatta per appassionare e rimanere nei cuori quello di Massimo Decimo Meridio. Ma chi è il protagonista? Per dirla con le sue parole “comandante dell’esercito del Nord, generale delle legioni Felix, servo leale dell’unico vero imperatore Marco Aurelio. Padre di un figlio assassinato, marito di una moglie uccisa… e avrò la mia vendetta… in questa vita o nell’altra”. Roba da “leccarsi le orecchie” avrebbe detto Ezio Greggio…

Il film è basato su alcune vicende della storia dell’Antica Roma orientativamente collocate nella seconda metà del II secolo d.C. Il regista, Ridley Scott, ci teneva che lo sfondo storico fosse verosimile ed accurato e per questo richiese la consulenza di valenti studiosi. Ciononostante, è stato inevitabile che venissero inserite delle incongruenze per rendere la trama più accattivante e facile da seguire per il grande pubblico. Si sa per certo che tra i consulenti qualcuno ha mollato in disaccordo con la produzione e che altri hanno chiesto di non essere menzionati.

Ma si sa, la verità storica non esiste nei film, per quella ci sono i libri di storia. Il cinema vive sulle “licenze poetiche”.

Il protagonista

Il protagonista, ex comandante e generale e poi gladiatore è anch’esso un personaggio inventato. Non è mai esistito nella storia Massimo Decimo Meridio. Gli autori però si sono ispirati ad un personaggio realmente vissuto, tale Narcisso. Costui era un lottatore, la cui fama è giunta fino all’epoca moderna per aver ucciso l’imperatore Commodo, di cui era “personal trainer”. Infatti, era proprio Narcisso il nome del protagonista nella prima sceneggiatura. Quello che, invece è davvero esistito e continua ad esistere è l’attore che lo ha interpretato e che da allora conosce fama imperitura: Russel Crowe. Tutti ricordano l’attore neozelandese, con i suoi muscoli guizzanti, combattere nell’arena.

Russel Crowe
Il gladiatore e i suoi rinforzi (Instagram)

Proprio in questi giorni Crowe si trova in Italia in vacanza con i suoi figli a cui ha fatto da “cicerone” portandoli a visitare il Colosseo, il suo “vecchio ufficio”.  Pochi possono vantare di essere stati portati a visitare l’arena dal Gladiatore in persona, anche se i muscoli di Russel Crowe, dopo vent’anni, guizzano un po’ meno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here