Ricette TV estate: il “gelato” di cereali | E’ delizioso, leggero e si prepara da solo in frigo

0
168

L’estate porta voglia di cibi freschi, leggeri, che fanno lavorare poco. E possibilmente sono anche ricchi di vitamine e preziosi nutrienti. Ecco un’idea deliziosa e adatta anche ai più pigri.

L’estate è la stagione del caldo, certamente. Ma anche quella in cui la voglia di lavorare scappa, e la possibilità di riposarsi su un divano, mangiando qualcosa di fresco, che magari non ci è costato nemmeno un minuto preparare, diventa preziosa.Delizioso porridge freddo o "overnight oatmeal" | Web SourceCerto esiste un mondo di paste e di risi freddi. Sicuramente si può sempre addentare un’anguria e lasciarsi raffrescare dalla frutta fredda e dalla lieve brezza che muove la tenda, con la persiana aperta. Nelle giornate più afose, ferme e senza speranza è gradito il ventilatore, non così forte che scompiglia. Al minimo, o poco più, per dare frescura, sempre che si riesca a stare immobili.

Ecco muoversi poco è la cosa essenziale e, supponendo di essere stanchi di anguria, melone e gelato, sarebbe bello pensare a qualcosa che si cucina da solo. Ma senza fuoco, ovviamente. Qualcosa di buono e gustoso, che si cucini… nel frigo, senza scaldare ulteriormente l’aria. Un sogno? Non proprio. Quel qualcosa esiste e si chiama “overnight oat meal”, se avete voglia di dirlo inglese. In caso contrario potete chiamarlo: “fiocchi d’avena freddi”.

Overnight oat meal (o fiocchi d’avena freddi): la ricetta pigra di newstv

Conoscete i fiocchi d’avena? Se la risposta è no, conosceteli. Vengono da un cereale delizioso, e ricco di preziosi nutrienti. Quello con cui si fa il pane nero e profumato, appunto d’avena. Si comprano al supermercato o nei negozi bio.

Con i fiocchi d'avena freddi l'unico limite è la vostra fantasia | Web Source
Con i fiocchi d’avena freddi l’unico limite è la vostra fantasia | Web Source

Siccome la nostra ricetta è volutamente pigra, meglio non perdere tempo con dosi, pesi, volumi e altre difficoltà.Prendete un vasetto di quelli medi, o un po’ più grandi. 250-300 grammi. Riempitelo per un po’ meno di metà con i fiocchi di avena. Coprite i fiocchi con il latte abbondando di un buon centimetro. Oppure, appena coperti i fiocchi col latte, mettete uno o due centimetri di yogurt. A questo punto non resta che aggiungere qualche fetta della frutta che preferite, o un cucchiaio di miele, o di marmellata, o un misto di tutto questo. Semi di chia, se vi piacciono. Pezzetti di cioccolato a piacere, o pezzetti di mandorle. Insomma la fantasia potete mettercela voi per aggiustare questa delizia estiva al vostro gusto.

La cosa importante, finita la preparazione, è chiudere con un tappo e mettere in frigo per una nottata. Il giorno dopo i nostri fiocchi freddi saranno pronti per uno snack, per un pasto completo. Per una cena alla tv, pratica e fresca come una cena di gelato sul sofà. Ma molto più nutriente, con meno zuccheri e quindi più saziante. Potete farli come preferite, oppure ogni giorno diversi, mescolando marmellate, frutta, frutta secca in tutte le varianti che volete.

Potrebbe piacervi così tanto da adottarlo come pasto da portare al lavoro, anche nelle altre stagioni. In questo caso, basta avere cura di chiudere bene il tappo a vite o a molla, prima di mettere il tutto nella borsa. 

Il porridge freddo è molto piacevole, ma non sui documenti di lavoro…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here