Jean-Claude Van Damme: il grande rientro | Uno contro tre “mostri”

0
195

Sta facendo il giro del web questa foto che vi proponiamo oggi. E’ la prova che il divo è di nuovo in pista. E che non è solo…

Quanti muscoli, quanto testosterone. Questa foto segna il pieno rientro nella lotta di Jean-Claude Van Damme, che a 61 anni non teme i confronti con tre “mostri”. Chi vincerà?

Van Damme, pensavate di esservi liberati di lui? | Web Source
Van Damme, pensavate di esservi liberati di lui? | Web Source

Oltre a essere un attore molto prolifico Jean-Claude Van Damme è un noto esperto di arti marziali. E ha portato questa sua abilità sul set. Di nazionalità belga, Van Damme ottenne il successo in patria come artista marziale e culturista, guadagnandosi il titolo di “Mr. Belgium Junior-Overall Winner 1978-1979” nella seconda disciplina.

Emigrato negli Stati Uniti nel 1982, ha intrapreso una carriera di attore assai lunga, ottenendo il successo con Senza esclusione di colpi (1988). Il suo film più riuscito in termini economici, Timecop (1994), ebbe un incasso internazionale di oltre cento milioni di dollari.

Ma sono solo due dei titoli di una carriera lunghissima. Ne menzioniamo altri, che avrete certamente visto. In cui Jean-Claude Van Damme si è sempre distinto per le sue particolari mosse di arti marziali per stendere i nemici: “Lionheart – Scommessa vincente” (1990), “Street Fighter – Sfida finale” (1994), “Double Team – Gioco di squadra” (1997), “Derailed – Punto d’impatto” (2002), “I mercenari 2” (2012). Il suo ultimo film per ora è “L’ultimo mercenario” del 2021.

Van Damme con i tre “mostri”

Sta facendo il giro del web questa foto che vi proponiamo oggi. Van Damme è insieme ad altre tre personalità che hanno fatto delle arti marziali e della forza fisica il loro marchio di fabbrica. Nella vita e nel loro lavoro.

Van Damme con i tre mostri (Instagram) 17.6.2022 newstv
Van Damme con i tre mostri (Instagram)

Il primo da sinistra ha bisogno di poche presentazioni, Jason Momoa. Nato a Honolulu, 42enne, Jason Momoa è desiderato da quasi tutte le donne del mondo. È conosciuto principalmente per aver interpretato il personaggio di Ronon Dex nella serie Stargate Atlantis, di Khal Drogo ne Il Trono di Spade, di Aquaman nel DC Extended Universe, di Conan il barbaro nel film del 2011 Conan the Barbarian e di Duncan Idaho nel film Dune (2021).

Forse non è diventato l’erede di Bruce Lee. Ma Jackie Chan non può certo lamentarsi. Oltre 200 film all’attivo. Jackie Chan, nato a Hong Kong, è uno degli attori asiatici più noti. Ha fatto successo a Hollywood grazie al suo particolare stile di combattimento che fonde le arti marziali cinesi alla mimica tipica del cinema muto. Proprio lui che ha avuto una delle sue prime parti in “Dalla Cina con furore”, con Bruce Lee. Tra i suoi titoli più noti al grande pubblico: “City Hunter – Il film”, la saga di “Rush hour”, “Pallottole cinesi”, “Lo smoking”, “The Medallion” e “The foreigner”.

Infine Shah Rukh Khan, attore indiano, star di Bollywood. Si presenta regolarmente negli elenchi delle persone più influenti nella cultura indiana. 56enne che, nel mondo occidentale è forse poco conosciuto, ma che negli ambienti orientali è una vera e propria celebrità. Ma forse nessuno raggiungerà mai il grande Jean Claude Van Damme.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here