Cellulare intasato che non funziona | La soluzione in pochi clic

0
488

Ritrovarsi con la memoria del cellulare piena è un problema comune a tutti. Il rischio è quello di ritrovarsi con uno smartphone intasato e rallentato. Ma abbiamo una soluzione semplice e veloce a portata di tutti.

Tra applicazioni, social network, immagini e documenti, tendiamo sempre più ad utilizzare gli smartphone che ormai fanno parte della nostra quotidianità.

Il cellulare ha rallentato e si blocca? Ecco la soluzione | Web Source
Il cellulare ha rallentato e si blocca? Ecco la soluzione | Web Source

Le loro funzioni sono assolutamente disparate. Oltre a comunicare con i nostri amici ed i nostri famigliari, possiamo usare i cellulari per lo studio, il lavoro, la spesa e lo shopping. Ma anche per controllare i conti bancari, organizzare viaggi e vacanze, informarci sugli argomenti più vari e per tante altre attività.

Cosa fare quando la memoria del proprio smartphone è piena

Viste le numerose funzioni degli smartphone, il rischio di riempire la memoria ed intasare il cellulare è sempre dietro l’angolo. In tale caso, il telefono diventa sempre più lento meno performante e salvare nuovi documenti si fa impossibile. L’accesso alle applicazioni, ai social network o semplicemente alla galleria di immagini e video è meno rapido.

Cellulare intasato (fonte web) 31.05.2022-newstv.it (1)
(fonte web)

Come fare quando la memoria del cellulare è piena? Una soluzione può essere pulire le applicazioni una ad una. Un procedimento alquanto monotono, che rischia di farsi noioso, ma efficace: bisogna entrare nelle impostazioni, per poi cancellare dati e cache delle varie applicazioni.

Esistono anche altre soluzioni. Tra queste, indichiamo la possibilità di scaricare un’applicazione apposita per la pulizia dello smartphone. Le migliori app per chi utilizza un Android sono: Files di Google, CCleaner e SD Maid.

Oppure si potrebbero eliminare i file di grosse dimensioni, prestando attenzione alle piattaforme più utilizzate, come Whatsapp. Per aumentare lo spazio disponile, si può optare per una una scheda SD da inserire nel telefono o salvare i documenti nel Cloud del dispositivo.

Vi è poi un’ulteriore tattica. È possibile ricorrere a questa soluzione solamente se si possiede uno smartphone Android 12. Il procedimento è il seguente: in primis, bisogna accedere alle impostazioni e selezionare la voce “Archiviazione”.

Successivamente, bisogna scegliere l’opzione “Libera spazio”. A questo punto, sarà possibile vedere i diversi contenuti presenti nel cellulare e basterà selezionare “Ripulisci” o “Seleziona file” per poter eliminare ciò che non è più necessario.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here