Tv digitale: il problema dei canali persi | Guardali tutti: il trucco è semplicissimo

0
768

Mentre lo switch off definitivo del digitale terrestre si fa sempre più vicino, ecco un semplice trucco per non perdersi neanche un canale.

Il digitale terrestre ha cambiato il nostro modo di guardare la televisione, con più canali, maggiore qualità video e con l’alta definizione.

Tv digitale (fonte web) 31.05.2022-newstv.it
Tv digitale, il trucco per poter vedere tutti i canali (fonte web)

Lo switch off definitivo di cui si è tanto parlato negli ultimi mesi è sempre più vicino. Con tale termine ci si riferisce al passaggio del digitale ad un nuovo standard: si tratta della tecnologia di ultima generazione DVB-T2. Quest’ultima presenta due importanti novità. Grazie ad essa, la qualità video sarà migliorata ulteriormente. Inoltre, la tecnologia DVB-T2 serve a liberare le frequenze già usate per la trasmissione relativa alla tecnologia 5G.

La nuova tecnologia DVB-T2

Presto la transizione al nuovo standard sarà completa. Il 20 giugno lo switch off diventerà definitivo in Italia: entro questa data le ultime Regioni dovranno completare il passaggio iniziato già diverso tempo fa.

La nuova tecnologia DVB-T2 consente di avere una maggiore offerta di canali, con una qualità di visione decisamente migliore. Per poterne usufruire, è necessario possedere un dispositivo di ultima generazione – Smart tv o decoder.

Per il momento lo switch off non è stato completato e, per questo motivo, spesso si rischia di non riuscire a ricevere tutti i canali. Fortunatamente, esistono delle soluzioni per poterli recepire.

Digitale terrestre: come fare per poter vedere tutti i canali

Quando non si riesce ad accedere a tutti i diversi canali del digitale terrestre, il primo consiglio è di procedere con una risintonizzazione automatica. In tal modo, il decoder riordinerà la lista dei canali in pochi minuti.

Tv digitale, sintonizzazione (fonte web) 31.05.2022-newstv.it
(fonte web)

Per far sì che il procedimento venga eseguito nel migliore dei modi, un ulteriore consiglio è prestare attenzione al meteo. Pioggia, temporali e maltempo, infatti, possono influire negativamente sulla risintonizzazione delle emittenti. Sarebbe meglio, quindi, aspettare che ci sia bel tempo e che il cielo sia sereno.

Oltre alla risintonizzazione automatica, esiste quella manuale. Selezionando tale opzione, è possibile cercare da sé le emittenti desiderate tra le diverse frequenze, per poi ordinarle come si preferisce. Rispetto alla soluzione automatica, quella manuale risulta più impegnativa e lenta ma porta a risultati assicurati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here