NCIS: dopo l’addio di Gibbs la serie non è rimasta orfana | La new entry

0
298

Grandi cambiamenti all’interno della serie crime più amata degli ultimi anni. L’abbandono del capo storico non lascerà la squadra sguarnita.

Mark Harmon ha lasciato la serie che aveva contribuito a rendere popolare in tutto il mondo. Di certo i fan non sono stati contenti. È dura lasciar andare un personaggio che per anni era stato il fulcro e il nucleo portante della serie. Ma si sa, succede nelle migliori famiglie…

Harmon
Mark Harmon e il suo lascito (web source)

L’avvicendamento

Dopo quasi vent’anni dall’inizio di NCIS, più vari crossover e il “pilota” all’interno di Jag, la serie dalla quale si è gemmata, Leroy Jethro Gibbs è andato per così dire in pensione. È più o meno quello che ha deciso di fare l’attore che gli ha dato vita in questi anni, Mark Harmon.

Circa le ragioni del suo “pensionamento” si sono fatte anche illazioni circa i non proprio idilliaci rapporti con parte del cast e della troupe. Ma la realtà sembra essere molto più semplice e priva di dietrologia. A settant’anni, con molta probabilità, Harmon non se la sentiva più di prendere un impegno così gravoso come quello di girare una serie. Porta via molti mesi all’anno e tiene lontani da casa. Il network, visto lo sgomento del pubblico, ha tentato, come si dice, “di metterci una pezza” dichiarando che il protagonista resterà sempre parte della serie e che quindi ci sarà spazio per un suo eventuale ritorno, anche se sporadico.

Certo è che la squadra non poteva restare senza un capo. L’investitura è stata data personalmente da Gibbs al nuovo incaricato. Tutto è avvenuto molto naturalmente nel quarto episodio della diciannovesima stagione, dal titolo Great Wide Open. Si tratta dell’agente dell’FBI Alden Parker. Parker era già apparso nella stessa stagione quando era stato inviato dal Bureau per arrestare proprio Gibbs. I due, invece, si sono capiti ed hanno cominciato a collaborare. Parker ha compreso immediatamente che Gibbs era innocente e non ha avuto esitazioni a schierarsi dalla sua parte.

Non è Gibbs 2.0

L’impegno dell’attore è stato quello di non fare una replica dell’iconico agente che lo ha preceduto. Gary Cole, questo il nome dell’attore, ci ha tenuto a precisarlo. Ma anche gli sceneggiatori hanno compreso che sarebbe stato un vero e proprio suicidio tentare di far rivivere Gibbs in un altro personaggio. Parker ha un atteggiamento completamente diverso dal suo predecessore, niente affatto burbero e molto più rilassato, ma senza mollare nulla alla determinazione nel risolvere i casi. Così si è conquistato la fiducia della squadra.

Gary Cole
Il passaggio del testimone (web source)

L’attore Gary Cole non è nuovo alle serie tv. È stato guest star in molte di esse tra cui: Miami Vice, Desperate Housewives, The Good Wife e True Blood, ma molto aveva dato anche al cinema. Tra i suoi film più noti da ricordare: Vivere e morire a Los Angeles, Nel centro del mirino, The Gift – Il dono. Insomma, un curriculum di tutto rispetto, doveroso per colui che è stato chiamato a prendere il posto di Gibbs.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here