Bruce Willis: diventò famoso andando “in bianco” | Cybill Shepherd racconta

0
201

Il trampolino di lancio per diventare una star del cinema a livello mondiale è stato, per Bruce Willis, una serie tv, che di certo qualcuno ricorda bene.

Bruce Willis è stato ed è un attore capace di costruire un genere cinematografico intorno alla sua persona. La notizia del suo ritiro dalle scene ha colpito tutti. Ma noi, oggi, parliamo dei suoi esordi. Esordio col botto, in tutti i sensi.

moonlighting
I protagonisti di Moonlighting (web source)

Idar-Oberstein

Forse non tutti ricordano che Bruce Willis, passaporto statunitense, non ha visto la luce sul suolo americano. Eh no, è nato in un’oscura base militare in Germania, Idar- Oberstein, dove suo padre, militare di carriera, era di stanza.

Tornato in patria, il giovane Bruce studia recitazione per contrastare la balbuzie che lo affligge (era soprannominato Buck Buck). Negli anni Ottanta, prima di trovare un ingaggio concreto come attore, Willis fa un po’ di tutto: cameriere, barista, camionista. Intanto continua a fare provini. Bocciato a quello per Cercasi Susan disperatamente, film con Madonna e Rosanna Arquette, prova anche a proporsi per una serie tv, che si sarebbe dovuta girare da lì a poco: Moonlighting.

Moonlighting

La serie trae la sua ispirazione (molto alla lontana) da La Bisbetica domata di William Shakespeare. Protagonisti sono una ex modella che ha aperto un’agenzia investigativa, Maddy Hayes e David Addison, un investigatore un po’ sui generis. Il punto forte della storia è il rapporto tra i due protagonisti. I dialoghi tra di loro sono sempre pungenti e sottintendono una evidente tensione sessuale. Moonlighting ebbe un successo enorme. Premiato dalla rivista Time come uno dei migliori show di tutti i tempi e l’episodio 34 dal titolo “The Dream Sequence Always Rings Twice” come uno dei 100 migliori episodi di tutti i tempi. Anche la sigla era una vera chicca. Scritta ed interpretato dal grandissimo cantante jazz Al Jarreau divenne essa stessa una hit.

La confessione di Cybill Sheperd

Di recente, in seguito alla notizia del ritiro dalle scene di Bruce Willis, Cybill Sheperd ha parlato del loro rapporto ai tempi della serie. Ricordando il provino che avevano sostenuto, l’attrice ha raccontato che sentì la temperatura salire.

Moonlighting
Il tanto sospirato bacio nella serie…(web source)

Questo per lei poteva significare due cose: la prima che era decisamente attratta da Willis e, seconda, che non avrebbe mai preso l’iniziativa, in quanto l’attrazione era da entrambe le parti. Ha aggiunto che nel momento in cui lui entrò nella stanza per sostenere il provino apparve chiaro a tutti i presenti che non ce ne sarebbe stato più per nessuno. Lui era perfetto. Cybill ha anche dichiarato il suo affetto immutato per Bruce, qualsiasi cosa succeda.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here