Hulk Hogan e il combattimento più duro | La leggenda del wrestling lotta contro la malattia

0
1060

Anche coloro che di wrestling non si sono mai interessati conoscono Hulk Hogan, la montagna di muscoli dai capelli e dal baffo biondo. Ma forse ignorano come viva oggi.

Non è stato solo una leggenda del wrestling, ma anche un personaggio popolarissimo sia al cinema che in televisione. Gli anni passano per tutti però…

Hogan
Hulk Hogan (web source)

Terry Eugene Bollea

Di origini italiane, Terry (il suo vero nome) nasce in Georgia, ma ben presto la sua famiglia si trasferisce in Florida. Da ragazzo comincia a giocare a baseball come pitcher, lanciatore. E’ anche piuttosto in gamba, ma un incidente mette la parola fine alla sua passione per questo sport.

A sedici anni comincia ad interessarsi al wrestling. Il suo idolo è Superstar Billy Graham. Ammira tutto di lui e comincia ad imitarlo anche nell’aspetto (i baffi…). In realtà, a quei tempi, la sua principale occupazione era suonare in una band e solo nel tempo libero frequentava la palestra. Ma viene notato dai fratelli Brisco che gli propongono di diventare un wrestler. Il suo primo match da professionista è del 1977 con il nome di The super Destroyer.

Hulk Hogan           

Il nome con il quale è conosciuto arriva solo nel 1980 con il suo passaggio alla WWF. Il nome gli porta una causa colossale da parte della Marvel per lo sfruttamento del nome, mediato proprio dai comics. Ben presto diventa un personaggio di primo piano di questo sport. La notorietà così guadagnata lo porta anche ad esordire come attore.

Sylvester Stallone lo “ingaggia” per Rocky III nelle vesti di Thunderlips, che Balboa affronta per beneficenza. Famosa è rimasta la scena in cui Rocky si trova davanti l’avversario che è davvero gigantesco. Oltre alla effettiva differenza di altezza (Hogan è alto 2,01 m contro l’1,77 di Stallone), per rendere ancora più imponente lo sfidante, Hogan viene fatto salire su una pedana che rende l’effetto ancora più devastante. Una carriera che è proseguita non solo al cinema ma anche in televisione.

La malattia

Gli anni di combattimento e l’uso di steroidi hanno lasciato traccia nel fisico dell’ormai ex wrestler. In un’intervista al Sun di qualche anno fa, Hogan ha rivelato quello che è sotto gli occhi di tutti, l’abuso di anabolizzanti tra i praticanti di questa disciplina e, parlando di sé stesso, si è detto felice di essere ancora vivo.

Ma è la figlia Brooke nel podcast Hollywood Raw a fare chiarezza sulle condizioni del padre. Hulk si è sottoposto nel corso degli anni a qualcosa come 25 interventi per problemi alla schiena, ai bicipiti, ai gomiti, alle ginocchia, alle anche e alle spalle. In più ha combattuto contro un’infezione da stafilococco aureo.

Hogan
Hulk Hogan oggi (web source)

Tuttavia pare che si sia ripreso e che sia in gran forma. Gli è rimasta qualche difficoltà nei movimenti come dimostra la foto di un fan che lo ha incontrato e lo ha visto aiutarsi con un bastone.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here