Arnold Schwarzenegger “si arruola”: ora l’Ucraina vincerà la guerra | Spunta la foto riservata

0
386

Arnold Schwarzenegger è stato il “risolutore” di tante vicende cinematografiche, ma questa volta pare intenzionato a “scendere in campo” realmente.

 Da Conan il Barbaro, a Terminator fino ai ruoli più recenti come ne I Mercenari, Arnold Schwarzenegger ha incarnato l’eroe e l’antieroe incaricato di portare a termine imprese altrimenti impossibili.

Schwaarzenegger
Arnold Schwarzenegger dimostra il suo impegno (web source)

Dalla Stiria alla California

Nato in un piccolo paese austriaco, il giovane Arnold Schwarzenegger è stato sempre uno sportivo. La scelta del culturismo arriva abbastanza presto, quando era appena un teenager. Per inseguire la sua passione e tentare di farne una professione, lascia l’Austria e si trasferisce prima nel Regno Unito e poi in California. Intanto raccoglie premi e successi nel suo campo, diventa Mister Universo prima e Mister Olimpia poi. Forte di questi consensi, prova ad entrare nel mondo del cinema. Il suo percorso non sarà facilissimo, soprattutto a causa del suo forte accento straniero.

Il ruolo che lo ha “sdoganato” e portato da Mister Olimpia all’olimpo del cinema è sicuramente quello del barbaro Conan che, ridotto in schiavitù, da bambino, cova il suo desiderio di vendetta per anni. Diventato un lottatore invincibile riuscirà alla fine del film nel suo intento.  Da allora la sua carriera ha inanellato un successo dietro l’altro.

Un eroe del cinema prestato alla politica

Da anni ormai Schwarzenegger è diventato cittadino americano e come tale partecipa attivamente alla vita politica del suo Paese d’elezione. Le sue idee sono sempre state vicine al Partito Repubblicano. Da bravo uomo d’azione, Arnold decide di metterci la faccia e si candida a governatore della California. Viene eletto per ben due volte, nel 2003 e nel 2006. Al termine del secondo mandato, ritorna ad occuparsi di cinema e trova una rinnovata giovinezza in film come I Mercenari, in compagnia dell’amico Sylvester Stallone.

Non manca, però, di interessarsi ancora alla politica come dimostrano le sue prese di posizione in relazione alla guerra in Ucraina. In un video su Twitter divenuto virale, l’attore si rivolge direttamente al popolo russo con queste parole: «L’Ucraina non ha cominciato questa guerra, né i nazionalisti o i nazisti. Le persone al potere al Cremlino l’hanno cominciata. Questa non è la guerra del popolo russo». La sua intenzione era quella di aprire gli occhi a tutti coloro che non conoscono la verità tramite i canali ufficiali.

Schwarzenegger
L’impegno fattivo di Schwarzy per l’Ucraina (Instagram)

E pare che oltre all’impegno a parole, Schwarzy abbia deciso di agire fattivamente per portare aiuto ai combattenti ucraini, come dimostra un post su Instagram in cui si mostra alla guida di un carro armato. Il post è stato largamente commentato dai suoi numerosissimi followers.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here