Gianluca Vacchi: oggi puoi “parlarci” e anche molto di più | Scopriamo se ne vale la pena

0
371

Ci ha fatto sognare, ci ha fatto ridere, diciamo la verità, l’abbiamo tutti un po’ invidiato. Ma oggi con Gianluca Vacchi si può fare molto di più. E’ la nuova scommesse dell’ex imprenditore, diventato influencer e tornato imprenditore.

Gianluca Vacchi, c’è bisogno di presentarlo? E’ uno degli influencer più influenti della social sfera italiana. Un uomo che fino a oggi ha mostrato il suo corpo, perfettamente a punto, i suoi tatuaggi, la sua vita. Anche le sue numerose donne.

Gianluca Vacchi, avete voglia di cominciare a "parlarci"? | Web Source
Gianluca Vacchi, avete voglia di cominciare a “parlarci”? | Web Source

Tutto questo gli ha guadagnato un seguito social immenso, con il quale ha giocato, si è divertito. Ma ha anche fatto un sacco di soldi, e quei soldi oggi diventano una impresa rilevante per tutto il paese, e per tutti noi, che utilizziamo il telefono per comunicare in ogni momento, e forse sentiamo anche il bisogno di qualcosa di nuovo. 

Elimobile, la nuova compagnia telefonica di Gianluca Vacchi

L’idea di Vacchi è tanto semplice quanto geniale (forse) e nasce con l’impronta evidente di un uomo che dalla sfera social ha guadagnato una nuova, e forse insperata, autorità. L’idea è di fondere offerta mobile, contenuti di intrattenimento, e anche di coinvolgere i propri utenti in un grande gioco collettivo, attraverso il quale contribuire a pagare le proprie bollette, ad esempio facendo jogging. Un operatore social-telefonico che dovrebbe entrare sul mercato a partire dal prossimo 16 maggio. In pochi giorni.

Una compagnia telefonica a "sua" immagine: Elimobile | Web Source
Una compagnia telefonica a “sua” immagine: Elimobile | Web Source

Il nome è già scelto: sarà Elimobile. Un operatore virtuale, che cioè non possiederà impianti, antenne, reti. Ma si appoggerà alla rete di Wind3, come già fanno molti altri, che puntano più sulla economicità che sulla innovatività dell’offerta.

Tra le idee bizzarre di Vacchi, che però potrebbero anche funzionare, c’è quella di legare Elimobile e i suoi utenti a una criptovaluta interna. Altra idea molto in voga, che però talvolta (e non sarà certo il caso di Vacchi) si è trasformata per gli utenti in una megatruffa. I binocoli delle autorità finanziarie, presumibilmente, sono ben puntati sull’iniziativa, a ulteriore rassicurazione degli utenti innovatori che decideranno di fare questo salto nel futuro della comunicazione.

La criptovaluta si chiamerà Elicoin e sarà racchiusa nell’app dedicata Elisium (il complesso meccanismo di creazione e gestione è strettamente basato su Ethereum, una delle monete “virtuali” meglio conosciute.

Come accennavamo all’inizio i “token” di Elicoin si spenderanno all’interno dell’offerta Elimobile, faranno accedere a corsi, contenuti, film, serie Tv, e ovviamente piano tariffario. Ma si potranno anche “guadagnare” correndo: 10 Elicoin per ogni chilometro percorso, con un massimo di 1500 al mese.

Forma fisica, innovazione, socialità e un pizzico di narcismo. La nuova compagnia telefonica è davvero il ritratto del suo creatore. Le prestazioni annunciate sono in linea con le migliori offerte del mercato.

Varrà la pena di essere uno degli “early adopters” di questa nuova idea del discusso, ma certamente simpatico, personaggio? E’ presto per dirlo ma se il reclutamento avverrà via social, Gianluca Vacchi promette di partire subito in quarta. E chissà dove riuscirà ad arrivare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here