Francesca Fialdini: un amore senza pace | Lei gli ha dato il cuore ma lui fa quello che vuole

0
1063

La bellissima, solare, divertente e frizzante Francesca Fialdini è molto gelosa della sua privata. Ma chi la conosce bene conosce anche il suo grande amore, bello e tormentato.

Guardi Francesca Fialdini e stai già sorridendo. La sua simpatia, la sua comunicatività sono una dote naturale, non costruita. Quello che è, lo racconta il suo viso solare, il suo sorriso accattivante. Ma la sua vita non è sempre stata facile, anche per motivi molto seri.

La preoccupazione di Francesca Fialdini | Web Source
La preoccupazione di Francesca Fialdini | Web Source

I più la conoscono come compagna di lavoro del grande Tiberio Timperi. Ma Francesca Fialdini ha una storia professionale importante e una vita privata tenuta sapientemente lontana dalla luce della ribalta. Pochi la conoscono. Ma nell’intimo anche la sua vita è ricca sfaccettature e contrasti. Tante passioni, tante sfide. E al centro, un amore che dura da tantissimo tempo ma che non sempre è andato liscio, non sempre è stato sereno, e che certi giorni diventa una sfida difficile da affrontare. Anche se resta un amore bellissimo, e soprattutto corrisposto.

Francesca Fialdini è nata nel 1979. Non è solo una conduttrice di talento ma una donna che ha studiato per diventarlo. E’ laureata infatti in scienze della comunicazione a La Sapienza. Il suo percorso professionale comincia in modo particolare, a Radio Vaticana. Anche in Rai esordisce con un programma religioso: “A sua immagine”, per poi passare a condurre trasmissioni di genere completamente, con un occhio di riguardo per la musica, una delle sue grandi passioni.

La fuga di Mirò

L’altra passione che Francesca Fialdini ha è quella per gli animali. Animali di tutti i generi, grandi e piccoli: cavalli, conigli, cani. Chi più ne ha più ne metta.

Ma tra tanti amici pelosi, Francesca ne ha uno che si può definire un vero e proprio amore: il suo magnifico gatto Mirò. Un bel gattone malandrino, di quelli che fanno le fusa quando vogliono, e poi fanno quello che gli pare, quando gli pare, mettendo a dura prova i sentimenti e i nervi della propria dolce “metà”.

Il tenero Mirò, mentre sonnecchia accanto a Francesca Fialdini | Web Source
Il tenero Mirò, mentre sonnecchia accanto a Francesca Fialdini | Instagram

Non si può dire che Mirò non sia affettuoso, delle volte lo è pure troppo. La sua specialità è stendersi sulla tastiera del computer mentre Francesca cerca di lavorare. Ma tutto sommato rimane un gatto. E sulla fedeltà dei gatti, si sa, non c’è mai da fare troppo affidamento. 

Una volta, in un suo momento di orgogliosa indipendenza, Mirò è addirittura sparito. Non per un’ora, né per un giorno, né per una settimana. Per un tempo che sembrava non finire mai. La stessa Francesca Fialdini ha descritto con queste parole il suo tormento: “ho realizzato che non ci sarebbero più state cene insieme, peli in giro, sonnellini sul divano, coccole per il mio rientro a casa…” 

Quando ormai Francesca si era rassegnata, provata, preoccupata, comprensibilmente affranta al pensiero che il suo Mirò potesse avere fatto una brutta fine, il gattone è riapparso, ritrovato da una ragazza a 3 km di distanza da casa.

Stanco, dimagrito, ma lui: quel malandrino di Mirò. Dev’essersi spaventato pure lui, il grande avventuriero. Perché da allora le sue “libere uscite” sono diventate molto più tranquille. Gatto sì, ma mica matto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here