Huggy Wuggy, il mostro blu pericoloso per i minori: allarme della Polizia

0
134

Huggy Wuggy, il mostro pupazzo dai denti aguzzi che fa paura alla polizia. Un pericolo emulazione tra i minori.

Uno, due, un due tre, Freddy arriva e cerca te! Due tre, tre e quattro, chiudi la porta o scappa il gatto”, una cantilena che ha sicuramente condizionato buona parte dei bambini e adolescenti degli anni ’80. Trovarsi di fronte ad un essere come Freddy Krueger è senz’altro pari o superiore al terrore che poteva incutere l’uomo nero nei racconti dei nonni. I mostri hanno sempre fatto parte dell’inconscio collettivo. Tuttavia, quelle che erano paure sono diventate timori di emulazione. E’ quanto emerge dall’allarme lanciato dalla Polizia Postale riguardo all’orsacchiotto “Huggy Wuggy”, tratto da un personaggio horror, protagonista del videogame “Poppy Playtime”, un horror escape room che è stato vietato ai minori under 13.

Huggy Wuggy
Huggy Wuggy, vietato ai minori

Un pupazzo blu dai denti aguzzi con una canzoncina diventata virale dai contenuti che possono essere pericolosi: “Potrei abbracciarti per sempre, finché non espiri il tuo ultimo respiro insieme. Sarò lì presto, affonderò i denti e sarai consumato”.
Il problema è che Huggy Wuggy è ovunque in rete e in tutto il mondo si sono accesi i riflettori su questo fenomeno. Addirittura, in Italia, la presenza di Huggy Wuggy è finita sul canale YouTube dei “Me contro Te’”, il duo siciliano Luigi Calagna e Sofia Scalia, più seguito dai minori di età molto più inferiore dei 13 anni.

Un fenomeno virale che preoccupa

Un fenomeno virale e inarrestabile considerando che l’hashtag #huggywuggy ha oltre 2,9 miliardi di visualizzazioni su TikTok.

Huggy Wuggy
Huggy Wuggy, Lui e Sofi

“È una competenza che il genitore medio deve sviluppare, provenendo da generazioni nelle quali la diffusione di nuove tecnologie non era paragonabile da quella che c’è attualmente, quindi è veramente uno sforzo complesso da affrontare come genitori. Ma è necessario, perché il primo baluardo di protezione dei bambini e dei ragazzi è la famiglia nella quale si ragiona su cosa c’è di pericoloso e sulla natura delle cose. Sembra sempre tutto così impalpabile ma non lo è”. Ha commentato il capo della Postale Ivano Gabrielli.
Il timore verte su possibile “atti di autolesionismo o che sfocino in forme di pericolosità sociale”. Aggiunge il capo della Polizia Postale, specificando che “l’obiettivo è quello di sensibilizzare le famiglie affinché prestino più attenzione”.
La stessa polizia britannica ha diramato un avviso chiedendo ai genitori di vietare ai bambini di guardare contenuti con Huggy Wuggy.

Leggi anche>>>Fino a 5 anni, i pisolini durante il giorno fanno bene alla salute dei bambini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here