Grey’s Anatomy: George O’Malley e le ragioni della sua morte | Ecco cosa è davvero successo

0
164

Il successo di Grey’s Anatomy è planetario, ma certi personaggi, seppur spariti ormai da anni, continuano a rimanere nel cuore del pubblico. Uno di questi è George O’Malley.

Il medical drama più seguito degli ultimi anni è giunto all’invidiabile traguardo di 400 puntate senza mostrare segni di vecchiaia e obsolescenza. Erede di un genere ben rodato e consolidato negli anni, Grey’s Anatomy ha visto l’avvicendarsi di molti personaggi, alcuni ancora nel cuore del pubblico.

Knight
George O’Malley (web source)

Il medical drama

Dal Dr. Kildare ad oggi si sono avvicendati sui teleschermi decine di serie di ambientazione ospedaliera, in cui appaiono medici alle prese con casi difficili in cui la loro perizia significa la vita o la morte del paziente. C’è stata decisamente una evoluzione nel corso degli anni e se il bello e biondo, pulito e stirato e mai sudato dr. Kildare non sbagliava un colpo e non perdeva mai (o quasi) un paziente, con il passare del tempo i suoi eredi sono diventati meno infallibili e più reali.

I medical drama se hanno, come è ovvio che sia, al centro della vicenda un caso clinico da risolvere, molto puntano sulle vicende dei protagonisti, sui risvolti emotivi collegati ad una professione così impegnativa.

E sicuramente le storie personali dei personaggi sono la parte che ha decretato il successo di Grey’s Anatomy. La serie nata nel 2005 continua ad essere trasmessa in moltissimi paesi con successo immutato. E se, come è ovvio che sia, in quasi venti stagioni i protagonisti sono cambiati, è altrettanto vero che alcuni, per strani motivi, rimangono nel cuore del pubblico.

George O’Malley

George fa parte del nucleo originario dei personaggi della fiction. È uno degli inquilini di Meredith Grey e si innamora di lei, non ricambiato. Grande amico di Izzy, per il suo carattere dolce e positivo è un po’ il beniamino della compagnia, amato e rispettato da tutti. Nel corso della terza stagione si innamora, ricambiato, della dottoressa Torres.

La quinta stagione sarà la sua ultima. Mentre tenta di soccorrere una ragazza coinvolta in un incidente, viene a sua volta investito e sfigurato. Saranno i suoi colleghi a tentare di salvarlo, senza poterlo riconoscere fino all’ultimo minuto, quando George, con un ultimo sussulto di vita, traccia con un dito il suo soprannome sulla mano di Meredith. Una puntata da lacrime a fiumi…

Le vere ragioni dell’addio

L’attore che lo ha interpretato è T.R. Knight. La sua decisione di lasciare la serie è correlata ai problemi avuti sul set con un altro attore, Isaiah Washington, alias il dr. Preston Burke, che lo aveva chiamato “fxxcio” sul set. L’attore responsabile dell’insulto viene licenziato, ma anche Knight dopo poco abbandona per difficoltà di comunicazione con l’autrice Shonda Rhimes, oltre che per lo scemare di importanza del suo personaggio.

Knight
T.R. Knight, il suo compagno e i suoi cani in occasione del Pride (web source)

A questo si aggiunge il conflitto interiore che viveva in quel periodo e che lo ha portato a fare coming out. Dopo aver lasciato lo show, Knight ha incontrato la persona che sarebbe poi diventata suo marito. Come dicevano le nostre nonne: “quando si chiude una porta, si apre un portone”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here