I delitti del Barlume: Filippo Timi, dal matrimonio alla scelta di vita | “Molto meglio fare l’amore con il pubblico…”

0
257

Conosciamo l’attore per i suoi successi in teatro, al cinema ed in televisione, ma molto meno si sa dei suoi affetti e della sua vita privata.

I cultori del giallo hanno imparato ad apprezzare l’attore nelle vesti di Massimo Viviani ne I Delitti del Barlume, senza apprezzarne appieno le immense doti d’artista.

Filippo Timi, l'amore vuole farlo con il pubblico | Web Source
Filippo Timi, l’amore vuole farlo con il pubblico | Web Source

L’artista con mille sfaccettature

Filippo Timi non è un semplice un attore televisivo, tutt’altro. È un artista curioso, pronto ad esplorare ogni ambito della sua professione, a considerare il suo corpo e la sua voce come uno strumento, volto a migliorarsi e a studiare per farlo.

Dopo aver esordito nella sua città come attore ha cominciato a scrivere in prima persona opere teatrali che ha poi portato in scena, tutte accolte con grande favore da pubblico e critica. Tra le più importanti: La vita bestia, adattamento teatrale del suo primo romanzo, Tuttalpiù muoio, a cui segue Il popolo non ha il pane? Diamogli le brioche scritto con Stefania De Santis, di cui è stato regista oltre che protagonista. Lo spettacolo ha riscosso un tale successo da essere replicato per due anni in tutta Italia. Il grande pubblico televisivo, invece, ha cominciato ad apprezzarlo nel ruolo di Massimo Viviani ne I delitti del Barlume, una fortunata serie prodotta e trasmessa da Sky.

Impressionante anche la sua carriera al cinema, i ruoli che sceglie sono sempre calibrati sulla sua personalità, tra cui La solitudine dei numeri primi, Vallanzasca – Gli angeli del male. Ha anche interpretato Benito Mussolini nel film Vincere e Favola tratta dalla sua piece teatrale, diretto dal suo ex marito, Sebastiano Mauri.

Il matrimonio

Dichiaratamente bisessuale, Filippo Timi, al Corriere della Sera ha raccontato che da adolescente lo chiamavano “frxcio”. Lui, all’epoca rifiutava quell’etichetta, ma oggi rimpiange di non aver avuto la forza di dire di sì. La sua passione è la danza e il pattinaggio, non in linea con sport “maschili”.

Nel 2017 si è sposato a New York con lo scrittore e regista Sebastiano Mauri. Mauri è altrettanto poliedrico, di origini italo-argentine, trascorre la sua infanzia in tre continenti. Da adulto trova la sua collocazione naturale nella città meltin pot per eccellenza: New York.

Mauri
Timi e L’ex marito Sebastiano Mauri (web source)

Ed è nella Grande Mela che i due si conoscono e si innamorano. Purtroppo, l’anno scorso il matrimonio è finito, Timi e Mauri hanno divorziato. L’attore si è rituffato nel lavoro, ma in modo meno disperato di prima della pandemia, ha imparato a volersi più bene, ad essere, come lui stesso ha affermato “innamorato di sé stesso”. Dopo due anni di lontananza dal palcoscenico, ritrovare il pubblico è stato come “rifare l’amore”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here