177mila assunzioni in una sola città | È il progetto che tutta l’Italia aspettava

0
212

Il lavoro è molto importante, soprattutto per quanto riguarda il periodo che tutti noi stiamo vivendo. L’Italia ha accelerato in tal senso con un progetto davvero incredibile.

Il lavoro, soprattutto dopo l’avvento del Covid e della crisi economica che si fa sempre più pesante in Italia, è davvero fondamentale per tutti noi. E per fortuna, tra poco non mancherà in un caso molto specifico.

Lavoro in Italia (Web source) 29 aprile 2022 newstv.it
Lavoro in Italia, novità importanti in arrivo (Web source)

Sono infatti attesi migliaia di nuovi posti di lavoro grazie alla realizzazione della ZLS Porto di Venezia.

La regione ha approvato il progetto per la nascita della Zona Logistica Semplificata del porto di Venezia-Rodigino, iniziativa dalla quale potranno arrivare ben 177.000 assunzioni nel giro di dieci anni. Detto ciò, andiamo a scovare tutto quello che c’è da sapere a riguardo.

ZLS al Porto di Venezia: tutto quello che c’è da sapere

La notizia è stata diffusa dalla regione Veneto, con la giunta regionale che ha approvato il piano definitivo per la realizzazione della ZLS. Un progetto strategico per il territorio veneto che comporterà anche un elevato numero di assunzioni.

L’intervento coinvolgerà i comuni di Venezia e Rovigo, ma anche altri dieci della regione. Si tratta di un’importante occasione per la crescita ed il rilancio del sistema produttivo veneto. Come sottolineato da Luca Zaia, infatti, verrà effettuato un investimento molto importante e pari a 2,4 miliardi di euro.

Sono attesi incrementi per l’export (+40%) e per il traffico portuale (+8,4%). E, come detto, nel giro di dieci anni avranno lavoro ben 177.000 persone.

Il progetto in questione, ha coinvolto numerosi enti locali, i comuni in cui la zona di lavoro ricadrà, camera di commercio, autorità portuale, le associazioni sindacali e di categoria presenti nella stessa area.

Lavoro in Italia (Web source) 29 aprile 2022 newstv.it
Lavoro in Italia, la grande novità arriva a Venezia (Web source)

Al momento i lavori non sono stati ancora avviati, perché il Veneto attende l’ok da parte del governo, che avrà il fondamentale compito di promuovere la proposta presentata a gennaio da Zaia e dal ministro Carfagna.

Per quanto riguarda i posti di lavoro, verranno generati presso le imprese che andranno ad insediarsi nell’area. Tornando al futuro di questo progetto e le possibili candidature a riguardo, è ancora presto per parlare di queste.

Gli interessati alle future assunzioni e quindi alle opportunità di lavoro che saranno create, devono attendere la realizzazione del progetto e l’apertura delle campagne di reclutamento per inviare il curriculum. In ogni caso, si tratta di un grandioso progetto che può assolutamente cambiare in meglio il futuro della regione Veneto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here