Menopausa: viene dalla natura, si cura con la natura | Come viverla senza stress

0
285

E’ un periodo della vita che si può vivere in modo piacevole. I suoi disturbi possono essere numerosi ma la medicina naturale è di grande aiuto nell’affrontarli e dire addio a vampate, salti di umore, secchezza e nervosismo.

Ogni donna ha il suo momento per entrare in menopausa e la gamma è così vasta che il primo stress da evitare è quello di misurare la propria contro un qualunque ideale teorica.

Trifoglio rosso, prezioso fornitore di fitormoni | Web Source
Trifoglio rosso, prezioso fornitore di fitormoni | Web Source

La menopausa quando arriva, arriva. Non è la fine di niente, è solo un periodo della vita che è bene imparare a vivere e curare naturalmente.

I primi sintomi della menopausa, il periodo detto di “climaterio” sono i più confusi e stressanti. Un giorno pensi di esserci, un giorno torna tutto come prima… Ma qualcosa ti dice che il tuo corpo sta cambiando e tra questi sintomi ci sono vampate di calore, sbalzi d’umore, pelle secca, dolore alle ossa. Tutto con un’unica causa: il cambiamento ormonale, che sbilancia tutto il corpo, preparandolo a una nuova fase.

Non è detto che i sintomi si verifichino tutti insieme, e generalmente non succede. Ma quando manifestazioni del genere cominciano ad arrivare, è il momento di contrattaccare con le armi che ci offre la natura. Il disagio della menopausa, infatti, si può sconfiggere. Non è una maledizione.

I rimedi naturali che aiutano a vincere i sintomi della menopausa

La medicina naturale non è un’alternativa a quella “ufficiale” quando questa serve. Ma è straordinariamente efficace e può essere un grande aiuto, senza alcune delle controindicazioni che la farmacologia può avere in alcuni casi, specie quando non è strettamente necessaria. Vediamo cosa può venire in aiuto:

Fitormoni, aiutano a moderare gli scompensi di estrogeni e progesterone. E’ importante integrare entrambe le classi di ormoni che tendono a calare in menopausa e per questo occorre fare appello a differenti piante.

Le piante dall’effetto fitoestrogenico contengono molecole naturali che nell’organismo femminile svolgono la funzione di veri e propri ormoni del tipo estrogeni. Le piante più efficaci di questa classe sono: 

  • Trifoglio Rosso, contiene ben 4 tipi di isoflavoni (fitoestrogeni) e aiuta anche a proteggere le ossa e a combattere l’aumento di peso. Per avere il massimo effetto l’apporto giornaliero di isoflavoni deve essere di 80 mg al giorno.
  • Kudzu Gli ormoni naturali di questa pianta sono in grado di riprodurre gli effetti del progesterone contro sbalzi ormonali, aumento di peso, secchezza vaginale e invecchiamento della pelle.

Sconsigliata invece la soja perché apporta solo isoflavoni scarsamente assorbibili e quindi poco efficaci.

La dioscorrea villosa contrasta la scarsità di progesterone | Web Source
La dioscorrea villosa contrasta la scarsità di progesterone | Web Source

Le piante dall’effetto fitoprogesteronico, ovvero apportatori naturali di progesterone sono varie ma le più importante è

  • Dioscorrea villosa che assunta insieme ad  Angelica sinesis e Verbena offre un importante aiuto sull’umore e sulla qualità del sonno.

Gli integratori naturali in commercio sono molti, ma quando li acquisti fai attenzione che comprendano queste importantissime piante e che dunque siano efficaci su entrambe le categorie ormonali importanti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here