Elena Santarelli e il suo dramma: “Vedere i bambini nelle camere mortuarie”

0
125

Un argomento molto particolare, quello trattato da Elena Santarelli. Il dramma raccontato da parole molto dure 

 

L’amata showgirl italiana, Elena Santarelli, ha affrontato un dramma che le ha cambiato per sempre la vita. Un calvario molto difficile da affrontare, una malattia che ha colpito il figlio Giacomo avuto con il marito Bernardo Corradi. Era il 29 novembre del 2017, giorno in cui arriva la tragica notizia che cambia sempre la vita di ognuno di loro.

elena santarelli

La Santarelli ha raccontato tutto solo due anni dopo, pubblicando un post su Instagram in cui scrive ciò che stava accadendo nella loro vita. Una situazione tragica che nessuno avremmo mai voluto vivere al loro posta Giacomo viene diagnosticato un tumore al cervello.

Il bambino, a soli 10 anni, ha dovuto affrontare una delicata operazione al cervello e delle cure molto pesanti per poter sconfiggere tutte le cellule tumorali rimanenti. Elena, per affrontare tutto nel migliore dei modi, ha dovuto ricorrere all”aiuto di uno psicologo. Lei stessa infatti ha dichiarato il forte dolore da sopportare.

Elena Santarelli e la tremenda malattia

elena santarelli

“Il 29/11/2017 ricordo che ero in bagno a vomitare e a piangere in silenzio, ero ignara che a pochi km da casa mia c’erano due genitori che piangevano per non poter più festeggiare il compleanno della loro bambina, nata lo stesso giorno in cui io ho ricevuto un pugno allo stomaco, scomparsa nel 2015 a causa di un tumore cerebrale” Elena Santarelli raconta che, l’aiuto ricevuto, è stato di fondamentale supporto per riuscire a stare vicino al figlio durante la grande rabbia provata.

Le chemio, la perdita id capelli, qualche cosa di insopportabile per un bambino. Bernardo e Elena scoprirono il cancro dopo che il padre aveva portato il figlio a fare una risonanza magnetica alla testa. Questo dato che lamentava un dolore causato da una caduta avuta mesi prima. La coppia, nel momento in cui ha scoperto la dura verità, ha affrontato un lungo percorso fino ad arrivare alla completa guarigione del figlio.

Una battaglia vinta, ma non tutti riescono a portare a casa risultati positivi. Ed è proprio per queste persone che, con un post su Instagram, la Santarelli mostra tutta la sua vicinanza. Racconta che mostra vicinanza a tutti quei genitori che invece non riescono ad uscire dal tunnel. Anche se la chiamano mamma coraggio, lei dice che non ha fatto nulla di più di ciò che non farebbe una madre.

Afferma che per alcune delle donne che sopportano tale condizione, non basterebbero 6 puntate per raccontarle. “Il momento più duro è stato l’ingresso in terapia intensiva. Io ho visto mio figlio, è un trauma tosto da metabolizzare. La cosa più brutta è andare a vedere i bambini nelle camere mortuarie”.

Racconta che in quei momenti non esistono parole di conforto, tantomeno per i genitori. Un abbraccio vale più di tutto. Nonostante non vuole cancellare quei momenti, Elena Santarelli, afferma che ogni tanto tornano a galla e ci combatte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here